Come funziona un termosifone in ghisa?

Il termosifone in ghisa, chiamato anche radiatore a inerzia, è uno dei termosifoni più comuni. È molto vecchio ma, allo stesso tempo, è molto vantaggioso per l'inerzia fornita dal suo materiale: la ghisa! Per lo più collegati al sistema di riscaldamento centrale (spesso una caldaia), questi termosifoni diffondono il calore in modo efficiente nella stanza in cui sono installati.

Cos’è un termosifone in ghisa?

Spesso bianco o grigio, il termosifone in ghisa offre un calore morbido e piacevole nella casa. Questi termosifoni o radiatori, quando sono ad acqua calda, sono sempre collegati al riscaldamento centrale dell'abitazione. L'acqua è riscaldata dalla caldaia a gas, a olio, fuoco a legna, a riscaldamento solare o un pompa di calore. Quest'acqua calda a temperature tra 40 e 90°C circola poi all'interno del termosifone in ghisa che diffonde il calore in tutta la stanza. La temperatura dell'acqua è da 40 a 50 °C per un termosifone a bassa temperatura e tra 70 e 90 °C per un termosifone classico ad alta temperatura.

I termosifoni in ghisa utilizzano l'irraggiamento dalla parete calda come mezzo di propagazione del calore, così come la conduzione e la convezione dal movimento dell'acqua.

Il termosifone in ghisa ha un'eccellente inerzia, cioè una grande capacità di accumulare calore che poi rilascia. Questo è vantaggioso per ragioni di risparmio energetico ma soprattutto per il comfort. Il riscaldamento è quindi omogeneo, progressivo e costante, dura e continua per un certo tempo dopo lo spegnimento del termosifone. Ideale per risparmiare sulle bollette energetiche e ridurre le perdite di energia!

Il termosifone inerziale in ghisa

Il termosifone inerziale in ghisa è una versione tecnologicamente più avanzata del classico termosifone in ghisa per l'acqua calda. A differenza del termosifone di acqua calda in ghisa, è elettrico e non è collegato al sistema di riscaldamento centrale della casa. Il termosifone a inerzia ha un corpo riscaldante in ghisa (inerzia solida) o un corpo riscaldante liquido (inerzia liquida) che circonda diverse resistenze elettriche.

Il termosifone ad inerzia immagazzina ancora più energia del termosifone ad acqua calda in ghisa, da cui il suo nome: ha un'inerzia ancora migliore che gli permette di diffondere il calore molto tempo dopo che è stato spento.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di un termosifone in ghisa?

I molti vantaggi di un termosifone in ghisa con elementi

  • La ghisa è un materiale di qualità con proprietà termiche naturali;

  • Un tipo di termosifone che ha dato prova di sé in molti anni di utilizzo;

  • Un aspetto estetico e di design che non può essere ignorato, rafforzato dalla grande bellezza della ghisa, un materiale grezzo e autentico;

  • La sua eccellente inerzia lo ha reso il riferimento nel campo per decenni e questo vantaggio gli permette di risparmiare tra il 15 e il 30% di energia;

  • Il termosifone in ghisa ha un'inerzia ancora maggiore;

  • Il suo grande comfort di riscaldamento offre un calore morbido in casa;

  • Robusto, non si consuma e la sua manutenzione è minima: basta uno spurgo annuale;

  • Nessun rischio di corrosione;

  • Maggiore durata di vita rispetto ad altri tipi di termosifoni ad acqua calda;

  • Il riscaldamento centrale può essere cambiato mantenendo i vecchi termosifoni in ghisa (ideale per una ristrutturazione);

  • Nessuna essiccazione dell'aria durante l'uso;

  • Nessuno spostamento di polvere;

  • I termosifoni in ghisa a bassa temperatura riducono il consumo di energia mantenendo un piacevole comfort di riscaldamento;

  • Un termostato può essere facilmente installato sul riscaldatore per controllarlo e programmarlo a distanza.

I pochi svantaggi di un termosifone in ghisa con elementi

  • Tempo di riscaldamento lungo o anche molto lungo a seconda delle dimensioni e delle prestazioni del termosifone: raggiungere una temperatura ideale può richiedere molti minuti;

  • Un prezzo che può salire molto in alto per alcuni termosifoni d'acqua calda in ghisa: fino a diverse migliaia di euro per i termosifoni più imponenti, efficienti e di design;

  • Lo spazio occupato da un termosifone in ghisa può essere importante perché la maggior parte di essi sono molto imponenti: è meglio avere spazio;

  • L'ossidazione è possibile a lungo termine a seconda del modello e dell'uso che se ne fa.

Netatmo info

Facilmente installabile su un termosifone in ghisa, il  Termostato intelligente Netatmo vi permette di programmare facilmente il vostro termosifone! Determinare diverse temperature in anticipo secondo le fasce orarie definite. Controllate il vostro termosifone in ghisa a distanza e risparmiate ancora più energia e denaro sulla vostra bolletta!

Qual è il prezzo di un termosifone in ghisa?

È difficile stabilire un prezzo medio per un termosifone in ghisa. A seconda del numero di componenti, delle dimensioni, delle prestazioni, del design e del marchio del produttore, il prezzo di questi prodotti varia notevolmente. Per darvi un'idea, il prezzo medio di un termosifone in ghisa (acqua calda o elettrico) è tra 300 e 1.000 €.

Ma per andare oltre, si noti che ci sono termosifoni in ghisa entry-level ad un prezzo di circa 200 €, ma che alcuni modelli rari hanno un prezzo fino a 2.000 € o addirittura 3.000 €. Alcuni termosifoni d'epoca in ghisa possono essere venduti anche per prezzi più alti…

Quando calcolate il prezzo, tenete conto del numero di elementi del termosifone in ghisa. Più elementi ha, più è efficiente, ma il suo prezzo sarà proporzionale al numero di elementi. Potete anche aspettarvi di pagare tra i 40 e i 200 euro per ogni termosifone in ghisa per l'installazione. Una stufa a inerzia in ghisa può essere installata da te, se ti senti un tuttofare.

Un termosifone in ghisa non passa mai di moda e rimane un termosifone molto interessante da collegare al vostro sistema di riscaldamento centrale. Design, prestazioni, inerzia, longevità… i suoi vantaggi lo hanno fatto durare, ma viene gradualmente sostituito dai termosifoni ad acqua calda in acciaio.