Perché l'isolamento dei tetti è una priorità?

Meno riscaldamento, più isolamento! Prendete nota di ciò per migliorare la vostra efficienza energetica. Se volete iniziare lavori di isolamento a casa vostra, è consigliabile iniziare con l’isolamento del tetto e del sottotetto: i principali punti di perdita di calore (30%)! Allo stesso tempo, ridurrete la vostra bolletta del riscaldamento del 30% grazie ad un minor consumo energetico. L'isolamento termico del tetto è una priorità?

L'isolamento termico del tetto e del sottotetto è essenziale?

Se gran parte del calore fuoriesce direttamente dal tetto e dal sottotetto, usare un sistema di riscaldamento potente è inutile, costoso e poco rispettoso per l’ambiente. In media, il riscaldamento rappresenta il 62% del vostro consumo energetico, quindi è importante iniziare a fare un uso migliore del calore che producete.

Perché isolare il tetto? È semplice: questo isolamento termico riduce notevolmente la perdita di calore e, di conseguenza, ottimizza il vostro risparmio energetico. Grazie a un lavoro di isolamento o coibentazione del tetto (piuttosto accessibile, semplice e veloce), avete la possibilità di consumare, inquinare e spendere meno.

Sapevate, invece, che l'isolamento termico della vostra casa non è utile solo in inverno? Infatti, un tetto ben isolato vi permetterà anche di mantenere la casa più fresca in estate.

Un eccellente isolamento termico vi protegge da tutte le intemperie esterne: sia dal freddo che dal caldo. Dunque, anche se usate un sistema di aria condizionata, potete comunque ottimizzare il vostro risparmio energetico.

Infine, la coibentazione del tetto e del sottotetto non è solo a fini termici: fornisce anche un buon isolamento acustico che protegge dall'inquinamento acustico esterno.

L'isolamento termico del tetto e del sottotetto non è quindi essenziale, ma è estremamente vantaggioso. Se state cercando di ottimizzare il vostro rendimento energetico, di ridurre il vostro consumo energetico e la vostra impronta di carbonio tuttavia, un’ adeguata coibentazione del tetto è un must.

Come scegliere un isolante per il vostro tetto e il vostro sottotetto?

Nel corso degli anni, le varietà di isolanti per tetto e sottotetto sono aumentate. Nonostante la lana di vetro sia ancora il materiale isolante più utilizzato sui tetti in Italia (circa il 75% delle case), la scelta è vasta.

A seconda delle vostre esigenze, del vostro budget e della vostra consapevolezza ecologica, potete scegliere tra molti tipi di isolanti. Quindi, per isolare il vostro tetto e la vostra soffitta, potete optare per:

  • Un isolante sintetico;

  • Un isolante minerale;

  • Un isolante naturale di origine vegetale o animale;

  • Un isolamento termoriflettente (sottile);

  • Un isolante di "nuova generazione" basato su una tecnologia all'avanguardia.

Tra questi diversi tipi di isolanti per tetto e sottotetto, potete scegliere, secondo i criteri menzionati sopra, il vostro isolante. Quelli più popolari sono:

  • Lana di roccia o lana di vetro, che offre un isolamento termico e acustico e un buon rapporto qualità-prezzo;

  • Sughero e cotone, canapa o lana di pecora, 100% naturale ed ecologico;

  • L'ovatta di cellulosa è un altro materiale isolante ecologico che, però, viene usato più raramente per l'isolamento del tetto.

Per poter beneficiare di alcuni aiuti finanziari, fate anche attenzione a scegliere un isolante con una resistenza termica sufficiente: per questo, prima di acquistarlo, controllate il livello della sua resistenza termica R. Quest’ultima dipende dalla conduttività termica dell'isolante e dal suo spessore. Tutte le informazioni necessarie sono disponibili sulle etichette.

Quando isolare il tetto e il sottotetto della vostra casa?

Ovviamente, la risposta è: il più presto possibile! Più che una priorità, l'isolamento termico del sottotetto e del tetto deve essere il punto di partenza di ogni riqualificazione energetica che mira a ridurre il consumo energetico, il prezzo della bolletta e ad adottare comportamenti più ecologici.

In effetti, un retrofit energetico per isolare il vostro tetto aumenta l'efficacia di tutti i lavori e azioni che farete in seguito. Ecco perché dovrebbe essere uno dei primi passi per migliorare la vostra efficienza energetica, se non il primo.

È soprattutto per queste ragioni che l'isolamento termico della casa e, in particolare del sottotetto e del tetto, è perfettamente in linea con la transizione energetica e la transizione ecologica.

Effettuare lavori di isolamento termico del tetto e del sottotetto vi dà diritto agli aiuti finanziari, menzionati qui sotto, che riducono notevolmente il costo dell’investimento.

Netatmo info

Dopo l'isolamento termico del tetto, potete procedere con l'isolamento delle pareti e delle finestre. Inoltre, ora, potete aumentare di dieci volte l'efficienza dei vostri termosifoni riscaldando solo quando è necessario. Tutto questo è ora possibile grazie al Termostato intelligente Netatmo che vi permette di programmare e controllare il vostro sistema di riscaldamento centrale a distanza. Riscaldare meglio, consumare meno!

Quanto costa isolare un tetto e che tipo di aiuti finanziari sono disponibili?

I prezzi per l'isolamento del tetto variano enormemente: da 20 a 200 € al metro quadro. Il costo varia a seconda della natura del sottotetto, dal tipo di tetto, dai diversi materiali isolanti e dal loro spessore, dal lavoro richiesto, ecc. Facciamo alcuni esempi:

Per isolare una soffitta o un sottotetto non abitabile, contate da 20 a 50 € per m². Invece, per l'isolamento dall'interno di un tetto inclinato o piatto, il prezzo può salire a 80 € / m² e, se l’isolamento è dall’esterno, può superare addirittura i 120 € / m². Infatti, a seconda del vostro tipo di tetto e della natura del vostro sottotetto (abitabile o non), dovrete optare per un isolamento dall'interno o dall'esterno, la scelta è raramente vostra.

A primo impatto, potreste pensare che il prezzo dell'isolamento termico per il tetto di casa vostra sia alto. Ma oltre al fatto che si tratta di un investimento molto redditizio che vi farà risparmiare molta energia e denaro, potete anche beneficiare di diversi aiuti finanziari.

Fortunatamente, per ridurre il costo dell'isolamento del vostro tetto e del sottotetto, avete a vostra disposizione alcuni aiuti finanziari significativi:
*Le Agevolazioni fiscali per il risparmio energetico ovvero delle sovvenzioni per lavori di riqualificazione energetica e di isolamento che sono aperte alla maggior parte degli italiani ma a certe condizioni;

  • L'Ecobonus: detrazione fiscale riconosciuta per i lavori di riqualificazione energetica degli edifici esistenti;

  • L'aliquota IVA ridotta del 10% sui materiali e i lavori di isolamento termico;

  • Il premio energetico dei fornitori di energia, noto anche come “certificati bianchi”;

  • Aiuti dalle autorità locali, come la regione.

L'isolamento del tetto e del sottotetto è quindi una priorità per ottimizzare la vostra efficienza energetica. L'isolamento termico è il primo passo per riscaldare meglio, per mantenere gli ambienti più freschi in estate e per isolare dal rumore tutto l'anno. Tutto ciò, consumando meno e soprattutto riducendo la bolletta del riscaldamento e dell'energia elettrica.