Perché installare un rilevatore di monossido di carbonio?

Ogni anno quasi 4000 persone in Italia vengono intossicate dal monossido di carbonio (CO), un incidente che potrebbe essere evitato con un rilevatore di monossido di carbonio funzionante. Si tratta di un gas tossico impercettibile: incolore, inodore, insapore e non irritante. Per fortuna un rilevatore di gas dotato di allarme può salvare delle vite.

Che cos'è un rilevatore di monossido di carbonio?

Il rilevatore di monossido di carbonio è un sistema di sicurezza che viene ormai ampiamente utilizzato in casa. Questa utile scatoletta è dotata di un allarme che suona non appena rileva che il livello di monossido di carbonio nella stanza è stato superato.

Il rilevatore di monossido di carbonio viene posizionato in modo molto semplice su un muro in casa e analizza continuamente l'aria nella stanza. Per ottenere il massimo della sua efficacia l’ideale è sistemarlo nella stessa stanza degli apparecchi a combustione, se possibile da 1 a 3 metri dalla fonte, orizzontalmente. Data la pericolosità del monossido di carbonio, si raccomanda di installare un rilevatore di monossido di carbonio se si utilizza un apparecchio a combustione, come un sistema di riscaldamento, una cucina a gas o ancora una stufa a petrolio.

Tuttavia, il rilevatore di monossido di carbonio non è obbligatorio in Italia, benché possa rivelarsi molto utile in caso di problemi, oltre ad essere rassicurante nella vita quotidiana. In più, anche se non siete voi ad avere strumenti che rilasciano monossido di carbonio, potrebbe essere il caso dei vostri vicini e il fumo può rapidamente diffondersi in altri appartamenti e raggiungere il vostro.

Netatmo info

un rilevatore di monossido di carbonio non necessita di revisioni dopo l’installazione, bisogna solo effettuare un test una volta all’anno e assicurarsi che la batteria sia carica.

Perché il monossido di carbonio è un gas pericoloso per la salute?

Per sapere davvero tutto sul rilevatore di monossido di carbonio, è importante definire di cosa si tratta.

Cos'è il monossido di carbonio?

Il monossido di carbonio (CO), da non confondere con l'anidride carbonica (CO2), è un gas invisibile e inodore, ma che si rivela tossico o addirittura potenzialmente mortale se presente in alte concentrazioni in uno spazio chiuso oppure se respirato a lungo. Stiamo parlando della versione gassosa della molecola composta da un atomo di carbonio (C) e un atomo di ossigeno (O).

Viene prodotto dalla combustione della legna, del carbone, di gas come butano, propano o gas naturale e persino del petrolio e dei suoi derivati come la benzina o il gasolio. Per questo motivo, oltre agli apparecchi di riscaldamento anche auto, moto, generatori, caminetti e bracieri possono causare fumo e dovrebbero essere monitorati. Il rilevatore di monossido di carbonio può quindi essere utilizzato in quasi tutte le stanze della casa.

Tuttavia non tutta la combustione produce monossido di carbonio, poiché questo viene prodotto dalla una combustione incompleta del combustibile, cioè una "cattiva" combustione, che può derivare da una gestione o da un uso improprio degli impianti di combustione, o dalla mancanza di manutenzione delle canne fumarie. Anche gli elettrodomestici e i sistemi di riscaldamento un po’ datati e che non vengono sottoposti ad una manutenzione adeguata possono causare emissioni di monossido di carbonio.

Il monossido di carbonio è la prima causa di intossicazione nei paesi industrializzati

Il monossido di carbonio pone un problema non solo a causa della nocività, ma anche per la rapidità con la quale si diffonde nell'ambiente, e questo è uno dei motivi per cui è stato a lungo la principale causa di intossicazione nei paesi industrializzati. Una volta inalato, il monossido di carbonio sostituisce rapidamente l'ossigeno nel flusso sanguigno, causando mal di testa, vertigini, nausea, vomito e persino perdita dei sensi in breve tempo.

Bisogna prestare attenzione al minimo segnale di questi sintomi, specialmente se si usano sistemi di riscaldamento in casa. Altamente tossico, il monossido di carbonio è la causa della maggior parte degli incidenti proprio durante il periodo invernale (generalmente da settembre a marzo).

Da qui l'importanza di installare un rilevatore di monossido di carbonio in casa prima dell'inverno, in modo da poter essere avvisati da un allarme al minimo rischio.

Come funziona questo rilevatore di gas, diverso da un rilevatore di fumo?

Il rilevatore di monossido di carbonio non è un rilevatore di fumo, poiché il sensore non analizza lo stesso.

Il funzionamento di un rilevatore di monossido di carbonio si basa su un principio elettrochimico capace di dare un allarme non appena viene rilevato troppo monossido di carbonio.

Concretamente, all’interno del dispositivo è presente una soluzione chimica che reagisce al contatto con il monossido di carbonio nel momento in qui questo raggiunge una soglia critica, il rilevatore produce quindi un suono, un allarme che non dà scampo ad un gas altrimenti non rilevabile.

Il rilevatore di monossido di carbonio è quindi un prodotto efficace, un vero sistema di sicurezza dotato di un sensore efficace che protegge da qualsiasi rischio di incendio o di avvelenamento da gas.

Netatmo info

il rilevatore di il monossido di carbonio emette un suono diverso dal rilevatore di fumo, in questo modo è possibile differenziarli. Di fatto i due allarmi scattano con due gas differenti.

Come scegliere il miglior rilevatore di monossido di carbonio?

Di fascia alta, popolari, affidabili, convenienti, con o senza cavo, a pila o a batteria… quando si tratta di prezzo, caratteristiche e consegna, si ha l’imbarazzo della scelta tra i vari rilevatori di monossido di carbonio. Ce n’è per tutti i gusti, anche se la maggior parte di loro sono economici e molto efficaci.

Ogni prodotto è diverso, anche se alcuni modelli connessi e intelligenti offrono un rilevamento migliore e una protezione più completa e la maggior parte delle marche presenta una descrizione dettagliata dei loro rilevatori.

Per scegliere il dispositivo giusto per voi tra i tanti di solito basta fare una piccola ricerca. Ci sono molti rivelatori di monossido di carbonio in vendita, ogni dispositivo è relativamente simile e ogni prodotto migliora la sicurezza combattendo contro il monossido di carbonio.

Il prerequisito per contrastare il rischio di intossicazione da monossido di carbone è una manutenzione regolare delle attrezzature e degli apparecchiature di riscaldamento. Tuttavia, si raccomanda di utilizzare un rilevatore di monossido di carbonio che, grazie al suo sensore, offre un livello ottimale di sicurezza e una reale protezione contro questo gas nocivo.