Pompa di calore, come funziona?

Sapete davvero cos’è una pompa di calore (HP)? Questo sistema di riscaldamento funziona grazie all’utilizzo dell’energia proveniente dall’ambiente esterno che, successivamente, viene inserita all’interno di un’abitazione. Ciò avviene solitamente tramite un termosifone, ma si può usare anche un riscaldamento a pavimento o un'altra installazione a fan coil. La pompa di calore geotermica, aerotermica o aria-acqua rimane un eccellente sistema di riscaldamento poco inquinante e a basso costo.

Come funziona una pompa di calore (HP)

Qualunque sia il suo tipo (aria-acqua, aria-aria o geotermica), la pompa di calore è un sistema di riscaldamento "termodinamico". Il suo principio di funzionamento si basa sul recupero di calore che si trova nell'aria, nell'acqua o, più raramente, nel suolo. Questa energia, sotto forma di calore, è poi trasferita all'interno dell’abitazione che verrà poi riscaldata grazie alle trasformazioni di un fluido refrigerante.

Non si tratta, però, di un sistema di riscaldamento completamente sostenibile, poiché per funzionare necessita di elettricità. Tuttavia, rimane conveniente in quanto consuma meno energia di quella che produce.

Anche se la pompa di calore è utilizzata principalmente per produrre riscaldamento e aumentare (o diminuire se si tratta di una pompa reversibile) la temperatura, può anche essere utilizzata per produrre acqua calda sanitaria.

Netatmo info

La pompa di calore è un ottimo modo per ridurre la vostra bolletta dell’energia elettrica. Se volete fare un ulteriore passo avanti, potete installare un Termostato intelligente Netatmo per controllare e programmare meglio il vostro riscaldamento e i vostri termosifoni! Consumate meno riscaldando meglio.

La pompa di calore aria-acqua

In primo luogo, la pompa di calore aria-acqua è una pompa di calore che recupera il calore dall'aria esterna e lo rilascia nell'acqua dei vostri generatori di calore.

Questa pompa di calore è vantaggiosa in quanto può essere collegata al vostro sistema di riscaldamento centrale preesistente. In inverno, l'installazione di un riscaldamento supplementare può essere necessaria per aumentare il vostro comfort termico.

La pompa di calore aria-acqua la si trova molto spesso nei nuovi edifici. Infatti, si tratta di una tecnologia che ha il vento in poppa perché, oltre ad offrire un significativo risparmio sulla bolletta dell’energia elettrica, si basa su un’energia rinnovabile, l’acqua.

Questa pompa di calore ha molti altri vantaggi. Il comfort termico che offre è eccellente e il suo utilizzo è piuttosto semplice. Inoltre, non c'è bisogno di un deposito di combustibile e la pompa di calore aria-acqua può produrre sia il vostro riscaldamento che l'acqua calda sanitaria.

Tuttavia, può essere rumoroso, può richiedere molto spazio e può non essere sufficiente per il riscaldamento in inverno (se l’inverno è rigido, è consigliabile munirsi di un sistema di riscaldamento centrale aggiuntivo).

La maggior parte dei modelli di pompe di calore aria-acqua possono beneficiare degli aiuti finanziari con l’obbiettivo “ambiente e ecologia”, tra cui il credito d'imposta. Questo, però, non è il caso dei condizionatori d’aria mobili reversibili in quanto si tratta di un consumo energetico non ecologico.

La pompa di calore aria-aria per un riscaldamento economico

Prima di tutto, cos'è una pompa di calore aria-aria (o aerotermica) e come si differenzia da una pompa di calore ad acqua? Questo tipo di riscaldamento utilizza l'energia (ovvero le calorie) che si trova nell'aria dell’ambiente esterno per produrre aria calda che poi riscalderà la vostra casa.

Con questa pompa di calore è possibile risparmiare notevolmente e, allo stesso tempo, proteggere l'ambiente perché si tratta di un sistema di riscaldamento relativamente sostenibile.

Si noti che una pompa di calore aria-aria deve essere installata da un professionista.

Una pompa di calore aria-aria è un buon modo per beneficiare di un riscaldamento a basso costo. In effetti, l'installazione di una pompa di calore aria-aria assicura un risparmio sostanziale sulla vostra bolletta per il riscaldamento e su quella dell’energia elettrica. Inoltre, potete beneficiare di molteplici aiuti finanziari come il Bonus energia elettrica con il fine di recuperare parte dell’investimento sostenuto e con il fine di incrementare la vostra redditività.

Come è già stato spiegato, l'energia utilizzata dalla pompa di calore aerotermica è gratuita: è l'aria (con l’aggiunta di elettricità che è necessaria per il suo funzionamento). Oltre a questa fonte di energia abbondante e gratuita, esistono anche pompe di calore aria-aria reversibili: funzionano anche come condizionatori d'aria per abbassare la temperatura in estate. Tutto questo, sempre ad un prezzo interessante.

Attenzione, però, perché l'efficienza della pompa di calore aria-aria migliora con l'aumento della temperatura. Infatti, quando le temperature sono molto basse, c’è il rischio che la pompa di calore smetta di funzionare! Ciò avviene spesso quando la temperatura scende sotto i -10 o addirittura i -20 gradi. Per questo motivo, la pompa di calore aria-aria richiede un riscaldamento supplementare in inverno e, dunque, non può essere usata come un sistema di riscaldamento centrale. Infatti, Ademe (agenzia francese che si occupa della transazione ecologia) stima che la pompa di calore aria-aria può essere utilizzata come sistema di riscaldamento ma che riesce a fornire solo fino al 60% dell'energia consumata in un anno.

La pompa di calore geotermica

L'ultimo tipo di pompa di calore di cui vorremmo parlarvi è la pompa di calore geotermica. In questo caso, l’energia, che verrà utilizzata per scaldare l’abitazione, viene attinta dal suolo. Questa pompa viene spesso installata al momento della costruzione o della ristrutturazione pesante di un edificio in quanto i lavori per l’istallazione sono piuttosto invasivi.

È un modello di pompa di calore ancora più vantaggioso rispetto alle pompe di calore aria-aria e aria-acqua. Esistono due modelli di pompa di calore geotermica: il modello orizzontale e il modello verticale. Per quanto riguarda la versione verticale, in superfice sono necessari solo pochi metri quadrati in quanto la perforazione è verticale (può arrivare fino a 100 metri di profondità). Invece, per il modello di pompa di calore geotermica orizzontale è necessaria una superficie di giardino 1,5 volte superiore alla superficie che si vuole riscaldare, in quanto la perforazione sarà orizzontale.

Dunque, avrete bisogno di spazio.

Spesso, una pompa di calore geotermica è accoppiata ad un sistema di riscaldamento a pavimento per migliorare la sua efficienza.

Ora sapete tutto (o quasi) sui 3 tipi principali di pompe di calore. Potete anche combinarle con uno scaldabagno termodinamico: un accumulatore di acqua calda ideale in combinazione con la vostra pompa di calore. Ora, con queste pompe di calore, è possibile riscaldare e raffreddare con energia prevalentemente rinnovabile e a basso costo!