Quale videocitofono senza fili per la casa?

Un sistema pratico e intuitivo per comunicare con la persone che suona al campanello guardandola in faccio, evitando la seccatura dei cablaggi: è questo il videocitofono senza fili. Oggi sempre più richiesto dal pubblico di privati e non solo, il videocitofono per la casa con sistema di comunicazione wireless (senza fili appunto) rappresenta la migliore alternativa al classico citofono e all'ormai superato videocitofono con cavi. Ma perché questo prodotto è così interessante? Quali sono i suoi punti di forza e le sue caratteristiche salienti? In questo articolo abbiamo raccolto le informazioni più interessanti per darti una panoramica completa su questo dispositivo e aiutarti a scegliere il miglior videocitofono senza fili in commercio. Buona lettura!

Il videocitofono senza fili in breve

Per capire che cos'è esattamente il videocitofono senza fili dobbiamo partire dalle basi. Si tratta a tutti gli effetti di un dispositivo di sicurezza collegato al campanello di casa tramite tecnologie come il WiFi o la rete Internet. La telecamera, integrata nell'unità esterna posizionata in corrispondenza del cancello o del portone di ingresso, è il punto focale dell'impianto: grazie a questa si possono vedere i visitatori in presa diretta, dialogando con loro e riconoscendoli in volto. Le immagini sono trasmesse su un display, ovvero sull'unità interna del videocitofono, di solito posta accanto alla porta. Al vantaggio di visualizzare immagini nitide in tempo reale si aggiunge il piacere di controllare l'apertura del cancello o del portone con un semplice clic sullo schermo o sulla cornetta. Ma non è ancora finita, perché a differenza di un citofono senza fili tradizionale, nei modelli più evoluti di videocitofono wireless lo schermo dentro casa può essere staccato dalla sua cornice e portato con sé come un tablet, spostandolo ovunque!

Dimenticati le corse già dalle scale per rispondere ai visitatori: con il tuo schermo sempre a portata di mano avrai il controllo della situazione in ogni momento, anche quando stai lavorando nel tuo studio o sei in cucina alle prese con i fornelli. E se vuoi rispondere al videocitofono o quantomeno vedere chi bussa alla tua porta ma non sei a casa? In questo scenario non puoi contare sullo schermo portatile, in quanto il display deve essere collegato e alimentato ma… puoi sfruttare il tuo smartphone e ricevere grazie a questo le immagini riprese dalla telecamera del videocitofono. La comunicazione è garantita da idonee tecnologie di scambio dati ad ampio raggio, le stesse che si usano nei sistemi di videosorveglianza più avanzati. Passiamo adesso a quelli che sono i criteri nella scelta di un videocitofono senza fili per la casa, riassunti in 12 punti.

Netatmo Info

Il Campanello Intelligente con Videocamera Netatmo è la tua voce e i tuoi occhi, anche quando non sei a casa. Suonano alla porta? Vedi in video sul tuo smartphone chi ti cerca e parlagli direttamente, che tu sia a casa o all’altro capo del mondo.

12 criteri per la scelta di un videocitofono senza fili

Acquistare il videocitofono migliore significa porsi una serie di domande la cui risposta non è sempre scontata. Se il prezzo rimane la prima e più grande discrimine per decidere la bontà di un prodotto (non sempre a ragione) i criteri che dovrebbero condurti a individuare il prodotto giusto sono altri e spaziano dal numero di schermi (ebbene sì, ne puoi avere più di uno!) alla visione notturna per una definizione ottimale delle immagini anche di notte e con il buio. Ecco 12 punti da tenere a mente:

  • 1) Il colore
    Ti accontenti di immagini in bianco o nero o preferisci un video a colori? Decidilo prima, perché non tutti i videocitofoni trasmettono lo stesso tipo di immagine video.

  • 2) Dimensioni dello schermo
    Grande? Piccolo? Medio? Come dovrebbe essere lo schermo ideale del tuo videocitofono? La risposta dipende anche dallo spazio che hai a disposizione (e oltre a questo dall'eventuale collegamento con lo smartphone).

  • 3) Lo spessore del monitor
    Perché accontentarsi di uno schermo normale quando puoi avere un monitor ultrapiatto? Lo spessore influisce sul design e sul peso, dunque prestaci la dovuta attenzione.

  • 4) Il numero di schermi
    I kit videocitofono più avanzati vantano schermi extra per dare a tutta la famiglia o a tutto lo staff di lavoro la possibilità di gestire la visita e controllare le immagini. Di solito due o tre schermi sono sufficienti per soddisfare le esigenze dell'utente in qualunque contesto.

  • 5) Visione notturna
    Grazie alla visione notturna potrai usare il tuo videocitofono anche di notte o con il buio (ad esempio nel tardo pomeriggio in inverno). A loro volta i visitatori con cattive intenzioni saranno ripresi e le immagini verranno archiviate nella scheda di memoria per eventuali ricerche della polizia o verifiche da parte del perito assicurativo.

  • 6) Qualità audio
    Un videocitofono con qualità audio alta ti permette di instaurare una conversazione chiara e distinta, senza interferenze e senza interruzioni. Viceversa, una bassa qualità sarà di ostacolo alle comunicazioni, rendendo l'esperienza più frustrante e disagevole.

  • 7) Alimentazione
    Pacco batterie, singole pile intercambiabili o presa USB: l'alimentazione del videocitofono è un punto delicato, che può spostare l'ago della bilancia sull'uno o sull'altro articolo. Tienilo presente quando devi decidere quale prodotto comprare.

  • 8) Installazione
    Pensi che installare un videocitofono sia impossibile? Niente di più sbagliato: l'unità esterna e quella interna si fissano con normali viti e il tutto viene poi associato via WiFi con possibilità di connettere anche il telefonino. In pochi minuti avrai il tuo impianto operativo, pronto per rispondere alla prima chiamata!

  • 9) La funzione di apertura automatica
    Se il tuo portone o il tuo cancello di ingresso è troppo distante, allora ti conviene optare per un videocitofono con apertura automatica a distanza. Qualora ci fosse anche l'opzione di riconoscimento facciale o vocale, ecco che l'accesso si aprirà da solo senza nemmeno un clic.

  • 10) Videosorveglianza
    E se il videocitofono fungesse anche da telecamera di sorveglianza? Se hai in mente di ampliare il tuo sistema di sicurezza o attuarlo grazie a un videocitofono, potrai contare sulla funzionalità della videosorveglianza, punto cruciale per dormire sonni tranquilli.

  • 11) Memorizzazione video
    La memorizzazione del video, nei moderni videocitofoni, può essere gratuita o a pagamento. Informati quindi bene prima di acquistare se potrai archiviare le immagini gratis o abbonandoti a qualche servizio.

  • 12) E il suo prezzo!
    Va da sé che anche il prezzo influisce nella scelta del videocitofono migliore. Abbiamo spostato però questo punto nel fondo del decalogo, proprio per sottolineare che il suo peso incide fino a un certo punto: a determinare il successo di un dispositivo del genere nella tua abitazione sarà, in definitiva, l'insieme delle tante variabili descritte.

Netatmo Info

Il Campanello Intelligente con Videocamera Netatmo non è solamente un semplice campanello! Grazie alla funzione di rilevamento persone, non ricevi notifiche inutili, ma un avviso in tempo reale sul tuo smartphone solo se qualcuno si attarda davanti alla tua porta d’ingresso. Si tratta di un intruso? Lo puoi far allontanare in quattro e quattr’otto, senza alcun rischio, grazie all’altoparlante integrato.