Quale videocitofono scegliere?

Sei stato a casa del tuo amico e hai scoperto quanto è fantastico il suo nuovo, fiammante videocitofono? Ti sei innamorato di questo prodotto speciale dopo averne intuito le potenzialità guardando un video su Youtube? I videocitofoni sono l'ultimo grido in ambito di home automation e sicurezza, e piano piano stanno sostituendo il vecchio citofono a cui tutti eravamo abituati. Più moderni, più funzionali, più efficienti, i videocitofoni per la casa rappresentano un sistema ideale per comunicare con l'esterno e rispondere agli sconosciuti. Un prodotto dunque all'avanguardia, che ha finito per tentarti e di cui vorresti avere maggiori informazioni. Detto fatto! In questo articolo completo e aggiornato andremo a esplorare insieme i dettagli e tutto ciò che occorre tenere a mente per scegliere con attenzione un videocitofono con fili o senza fili, in kit o indipendente, con pulsantiera interna o esterna e molto altro ancora. Iniziamo quindi dalla domanda che anche tu ti sarai posto: qual è la differenza tra videocitofono o citofono?

Videocitofono evoluto o semplice citofono?

Come suggerisce il nome, il videocitofono non è altro che un citofono con trasmissione del video integrata. Mentre i citofoni consentono di parlare con la persona che suona e, nel caso, aprire la porta o il cancello di ingresso con un pulsante presente sul monitor o sulla cornetta, i videocitofoni aggiungono all'audio anche il video, migliorando quindi la comunicazione e aumentando il livello di sicurezza dell'abitazione. Nel primo caso avremo quindi uno scambio verbale che non ci permetterà di vedere in faccia la persona. Questo è un primo livello di sicurezza, che a volte può bastare, ma a volte potrebbe indurci in inganno: chi sarà la persona che ci chiede di entrare per mostrarci un aspirapolvere o venderci accessori per la pulizia? Magari è un semplice rappresentante in buona fede, e magari l'aspirapolvere e gli accessori ci interessano davvero, ma se vedessimo, tramite il display, che la persona non ha nulla in mano e veste abiti trasandati? Ecco che il mistero sarebbe subito risolto, prima ancora di aprire la porta e doversi poi difendere dallo sconosciuto.

Tutt'altra esperienza la vivrai se opterai per un kit videocitofono, magari con applicazione per lo smartphone. In questo caso non solo potrai parlare con la persona, ma potrai anche vederla per tre quarti o per intero, a seconda della distanza a cui si pone l'interlocutore. E soprattutto, ti renderai conto dell'enorme vantaggio di poter controllare la visita direttamente dal tuo telefonino, qualora il tuo videocitofono fosse collegato al WiFi o alla rete Internet. Molto, in termini di definizione delle immagini e velocità, dipende dal rapporto qualità prezzo del kit videocitofono, ma ormai il mercato è maturo e questo tipo di tecnologia è disponibile – già a partire da qualche centinaio di euro – con standard di affidabilità e sicurezza all'altezza delle aspettative e abitudini del pubblico di oggi. Compresa la differenza tra citofono e videocitofono, passiamo a questo punto all'analisi delle specifiche di un videocitofono per la casa e valutiamo quali variabili considerare nella selezione del modello perfetto.

Netatmo Info

Intelligente e semplice: è la filosofia del Campanello Intelligente con Videocamera Netatmo. Puoi installarlo senza problemi in modalità fai da te e si adatta a tutti gli impianti elettrici. Se già possiedi un campanello cablato con suoneria, ti basta sostituirlo. Non dimenticare di connetterlo al Wi-Fi!

I criteri da studiare per scegliere il videocitofono per la casa

Prezzo a parte, dovrai sempre esaminare le funzionalità del videocitofono per sapere se il prodotto può soddisfare o meno le tue esigenze domestiche o lavorative. Se infatti è vero che il prezzo di un kit varia da qualche decina di euro per articoli entry level a oltre mille euro per soluzioni complete di videosorveglianza, è anche vero che un prezzo elevato non è per forza sinonimo di un prodotto migliore. Tutto dipende come sempre dal contesto di installazione e dagli obiettivi di monitoraggio e controllo che si vogliono raggiungere. Se siamo abituati a ricevere visite anche di sera con il buio, ad esempio, sarà indispensabile un videocitofono con lampade LED integrate, mentre il viva voce display potrebbe tornare utile per instaurare conversazioni più lunghe del normale. Quali sono dunque le caratteristiche e le versioni più importanti di un videocitofono? Vediamole subito.

  • Alimentazione cablata o senza fili
    La prima sostanziale specifica riguarda l'alimentazione del videocitofono. Questa può avvenire tramite cablaggi oppure con l'ausilio di una batteria. Il videocitofono cablato richiede per forza di cose il collegamento con l'impianto elettrico della casa, dell'ufficio o del negozio, al contrario il videocitofono senza fili funziona a batteria e può vantare per questo una certa autonomia.

  • Collegamento al WiFi (videocitofono collegato)
    Opzionale ma quasi sempre previsto è il collegamento al WiFi del videocitofono con apparecchi mobile come lo smartphone o il tablet. Una funzione in più che può fare molto comodo per chi ha familiarità con le nuove tecnologie.

  • Telecamera per visione notturna
    Desideri un videocitofono capace di restituire immagini nitidi anche in piena notte o con il buio? Allora la telecamera con visione notturna ti sarà indispensabile. Questo accessorio, compatto e facile da collegare, consente di avere sempre sotto controllo la situazione a ogni ora e in qualunque condizione.

  • Videocitofono con rilevamento del movimento
    Il videocitofono classico ti sarà di aiuto per comunicare con i visitatori all'esterno della proprietà, ma potresti andare oltre, optando per un videocitofono in grado di attivarsi da solo non appena viene rilevato un movimento nel suo campo d'azione.

  • Videocitofono dotato di memoria
    Se hai necessità di memorizzare le immagini riprese, il videocitofono dotato di memoria può essere l'alternativa migliore.

  • Videocitofono con controllo del cancello per l'apertura automatica a distanza
    Scontato, ma vale la pena segnalarlo lo stesso: il videocitofono ti consentirà di controllare il cancello e in particolare l'apertura automatica a distanza, il tutto con un semplice clic sul touchscreen.

  • Schermo interno
    Il tuo videocitofono avrà il suo display interno touchscreen che ti faciliterà la gestione della conversazione e la visualizzazione del video con il solo dito della mano.

Altre specifiche dei videocitofoni in commercio riguardano in ordine sparso i seguenti aspetti:

  • Qualità dello schermo e del video
  • Dimensioni dello schermo in pollici e spessore
  • Risoluzione del colore
  • Resistenza del campanello esterno alle intemperie
  • Memorizzazione del video
  • Scocca antivandalismo contro tentativi di danneggiamento

E tu, hai già scelto il tuo videocitofono di ultima generazione?

Netatmo Info

Zero costi nascosti. L’archiviazione dei video e tutte le funzionalità del Campanello Intelligente con Videocamera Netatmo sono accessibili senza abbonamenti, sempre. Guarda i video delle chiamate e degli eventi che avvengono davanti alla tua porta, direttamente dall’app. su smartphone, tablet o computer.