Come funziona il sensore di apertura per porta?

Nell'ambito dei sistemi di allarme e antifurto, il sensore per l'apertura della porta rappresenta un deterrente semplice, efficace e pratico da installare anche in fai-da-te. Il dispositivo può funzionare in tanti modi, ad esempio come sensore wireless collegato alla sola sirena di allarme, oppure in modalità GSM o WiFi per avvisare il proprietario dell'immobile con una notifica su smartphone in caso di effrazione o tentata effrazione. Minimo comune denominatore dei sensori di movimento in commercio è la capacità di sorprendere la quasi totalità dei ladri, anche i più esperti: grazie alle sue dimensioni compatte, il sensore passa inosservato e può attivarsi alle prime vibrazioni della porta, senza nemmeno che il ladro si renda conto di cosa sta succedendo. Scopriamo insieme i dettagli di questo prodotto poco noto ma non per questo meno valido per scongiurare furti e rapine.

Punti salienti del sensore o rilevatore di apertura porte

Applicabile alle porte come alle finestre, il sensore o rilevatore di aperture offre il grande vantaggio di nascondersi molto bene, anche nel caso di serramenti dal design piatto e razionale. Il contatto magnetico alla base del funzionamento del sensore è pressoché infallibile, in quanto difficilissimo da manomettere e d'altra parte estremamente sensibile. All'interno della piccola scatola nera, bianca o di altro colore che di solito contiene il sensore sono presenti tutti gli elementi necessari per il funzionamento: i cablaggi, il sensore magnetico per porte e l'eventuale sistema di allarme (sirena, cicalino acustico, centralina smart). Laddove non ci siano prese della corrente a disposizione nelle immediate vicinanze o a una distanza ragionevole, è possibile installare un sensore di movimento a batterie standard o ricaricabili. Queste ultime sono da preferire se si prevede un utilizzo continuativo e duraturo dell'apparecchio. Altre opzioni di configurazione sono date dalla combinazioni di più sensori, anche di tecnologie differenti, da posizionare in corrispondenza delle aperture critiche della casa. Non solo la porta principale ma anche la porta del garage, la porta finestra e perfino lo sportello della cassaforte. Da notare infine come il rilevatore per porte e finestre possa funzionare in totale autonomia, senza collegamenti con il sistema di allarme dell'abitazione, dell'ufficio, del negozio o della proprietà. In questo scenario il prodotto ha l'allarme integrato, limitandosi ad attivare una sirena che funzionerà da deterrente ma non sarà programmata per richiamare con alert la centrale di vigilanza o il proprietario.

Caratteristiche dei rilevatori di movimento senza fili

Il mercato dei rilevatori di movimento ha visto negli ultimi anni l'affermarsi di modelli senza fili, in grado di comunicare con l'impianto della smart home e i dispositivi a esso connessi. Le versioni più sensibili riescono a percepire e interpretare con una certa accuratezza le vibrazioni più blande, attivando allo stesso modo la sirena o il sistema di allarme senza il distacco del magnete come nei modelli meno evoluti. Questo accorgimento è utile per dissuadere il ladro prima ancora che riesca ad entrare in casa e aprire la porta o la finestra, mandando all'aria i suoi piani e impedendo il furto dei beni e degli oggetti posseduti. Per quanto riguarda le tecnologie di comunicazione attuali più diffuse, la porta allarmata con antifurto di questo tipo può essere connessa principalmente grazie a due standard: il GSM e il WiFi. Nel primo caso il tuo rilevatore sfrutterà il sistema di telefonia mobile più noto e apprezzato al mondo, ovvero il Global System for Mobile Communications (in italiano Sistema globale per comunicazioni mobili, (attuale quota di mercato del 70%), a qualunque distanza dallo smartphone con cui è associato. Nel secondo caso il sensore di movimento sarà connesso tramite reti locali senza fili (Wireless Local Area Network, abbreviato in WLAN), con una distanza massima dagli apparecchi di ricevimento pari a circa 20 metri all'interno dell'immobile e 100 metri all'esterno. Caratteristiche avanzate previste dai rilevatori di movimento magnetico senza fili includono:

  • Alert in real time via SMS, WhatsApp e applicazioni mobile
  • Controllo a distanza dello stato delle porte o delle finestre con sensore applicato (aperte, chiuse, scollegato, ecc)
  • Attivazione immediata del sistema di allarme in caso di tentativo di intrusione o di apertura forzata
  • Possibilità di decidere da remoto se attivare la sirena, spegnerla dopo l'attivazione, bloccarne temporaneamente il funzionamento e così via

L'inarrestabile e continua evoluzione tecnologica ha permesso di connettere questi dispositivi sia ai normali telefoni sia a tablet, PC, netbook e accessori wearable come gli head-mounted display o i più classici smartwatch di ultima generazione. In futuro nuove funzionalità saranno introdotte nelle web app di controllo, ampliando a dismisura l'efficienza e le potenzialità dei sensori per la porta.

Apertura in sicurezza a prezzi accessibile per tutte le tasche

Realizzare un sistema di apertura in sicurezza è un'operazione piuttosto semplice anche con i rilevatore più sofisticati, tanto più perché molti sensori sono venduti in versione kit pre-assemblata. Se acquisterai un kit di questo tipo ti basterà seguire le istruzioni riportate all'interno della confezione e, se previsto, scaricare la web app con cui controllare il dispositivo dal tuo device mobile. I prezzi, data la richiesta crescente e l'assortimento di prodotti per tutte le tasche, sono sempre più accessibili, con rilevatori che in base alla qualità spaziano da poche decine a qualche centinaio di euro. Prima dell'acquisto è bene valutare le reali esigenze di allarme per la porta di ingresso principale e per gli altri accessi, considerando anche la padronanza delle tecnologie digitali e la manualità nell'installazione. Per quanto semplici da montare, le scatoline potrebbero rompersi per un'eccessiva pressione o una vite inserita nel posto sbagliato. Un consiglio sempre valido è quello di testare il corretto funzionamento del prodotto una volta installato, sia nell'attivazione della sirena sia nel dialogo con i dispositivi associati, effettuando prove mirate prima di un viaggio o di un periodo in cui si prevede di rimanere lontani da casa. Non manca per i meno esperti la possibilità di scegliere un modello di rilevatore di movimento con telecomando, ancora più facile da gestire senza l'ausilio di WiFi, smartphone e applicazioni. I criteri per individuare il prodotto migliore sono molteplici, ma dopo aver letto questa guida siamo sicuri che avrai le idee più chiare e troverai il modello perfetto al giusto prezzo.