Cartongesso: qual è la sua affidabilità come isolante termico interno?

Puntate al risparmio energetico e ad un migliore comfort abitativo? L’isolamento termico è una buona soluzione. Se volete isolare la vostra casa per migliorarne l’efficienza energetica, l’isolamento dei muri è una fase importante. Potete scegliere l'isolamento interno o il cappotto esterno, anche se la prima opzione è più economica. E che ne pensate dell'isolamento in pannelli di cartongesso come soluzione 2 in 1? Deve essere evitato o previlegiato per l'isolamento termico delle pareti?

Isolamento interno delle pareti con il cartongesso isolante

L'isolamento termico interno dei muri è un buon modo per ridurre le perdite di calore a basso costo: tra il 16% e il 25% del vostro riscaldamento si disperde dalla facciata! È quindi un passo molto importante in qualsiasi riqualificazione energetica. Fateci caso prima di iniziare a riscaldare ulteriormente. Riscaldare sempre più senza un buon isolamento è spesso un salasso energetico e finanziario.

Quando decidete di isolare una parete contro il freddo, contro il calore e contro le perdite del vostro impianto di riscaldamento o dell’aria condizionata, di solito potete scegliere quali isolanti utilizzare. Potete optare per un isolante naturale (lana di pecora per esempio), minerale (lana di vetro o di roccia), sintetico, un materiale termotrasferibile o anche degli isolanti di "nuova generazione".

La tecnica più comune per effettuare l’isolamento termico interno delle pareti consiste nell'applicare un isolante a vostra scelta contro il muro e poi avvitarvi sopra una lastra in cartongesso BA13. Potete, però, anche optare per un sistema 2 in 1, su cui torneremo più tardi, che si differenzia da quello ordinario per alcuni aspetti, tra cui la scelta degli isolanti.

Che cos'è il cartongesso isolante per pareti?

È possibile che anche prima di interessarvi all'isolamento delle vostre pareti, abbiate già sentito il termine “cartongesso”. Si tratta di un materiale ampiamente utilizzato in molti cantieri ed estremamente comune sia nella costruzione che nella ristrutturazione. Il cartongesso isolante corrisponde ad una versione migliore e più completa che offre un sistema di isolamento termico 2 in 1.

Il problema del cartongesso singolo

Questo materiale, per molteplici ragioni, presenta molti vantaggi: è facile da trovare, semplice da usare, molto resistente ed efficace nell’isolamento, e inoltre è venduto ad un prezzo accessibile. Inizialmente era un semplice pannello, successivamente si è evoluto, arricchendo le proprie funzioni e assicurando un isolamento sempre più efficace.

Con il cartongesso potete utilizzare gli isolanti che volete, qualunque sia il suo spessore, e potete sempre tener conto delle vostre esigenze, del vostro budget e della vostra sensibilità ecologica. Il problema delle lastre singole è che l'installazione può essere complessa, può richiedere tempo e una certa abilità.

La soluzione ai difetti del cartongesso: il 2 in 1

Per i professionisti è stata progettata un'innovazione per superare questi problemi e facilitare l’utilizzo del cartongesso per l'isolamento delle pareti: il cartongesso isolante (o rivestito).

In pratica, questo prodotto è caratterizzato dal fatto che l'isolante e il cartongesso si trovano entrambi sullo stesso pannello, e non su più pannelli diversi. Si tratta di una tecnica che garantisce l'isolamento interno della parete in modo molto più semplice rispetto alla lastra singola.

Il lavoro è quindi facilitato e il tempo necessario per installare la lastra è notevolmente ridotto. L'installazione viene fatta in una sola volta e comprende sia l'isolamento che il rivestimento di finitura, il che è molto apprezzabile in quanto garantisce un'installazione più pratica e veloce. Il lavoro richiede molto meno tempo e consiste nell'incollare la lastra con malta adesiva.

Anche se l'isolamento termico delle pareti tramite rivestimento è un'ottima alternativa al classico cartongesso, bisogna tenere conto di 3 specificità:

  • Un pannello isolante di cartongesso pesa 34 kg circa, il che lo rende una lastra difficile da maneggiare.
  • La scelta degli isolanti è molto limitata e bisogna limitarsi a quelli compatibili con il cartongesso, escludendo così i materiali ecologici.
  • Con il cartongesso isolante, inoltre, non avete diritto al bonus energetico da parte dei fornitori.

Dunque, il cartongesso è una soluzione interessante per l'isolamento termico interno delle vostre pareti, ma presenta comunque degli svantaggi (come tutte le soluzioni di questo tipo). Come sempre, sta a voi analizzare i pro e i contro e decidere se è una buona idea per la vostra

Di che cosa è fatto il cartongesso isolante?

Questo prodotto è composto da una lastra raddoppiata di 250 x 120 cm, con una guarnizione termica per evitare ponti termici nel pavimento. Si compone di 2 materiali giustapposti per offrire un isolamento termico di qualità, grazie a un sistema 2 in 1:

  • Una lastra in cartongesso BA10 (più spesso), che è una lastra di 1 cm di spessore con bordi arrotondati;
  • Come isolante è solitamente utilizzata la lana di roccia a doppia densità (lambda 0,035) o il polistirolo espanso con una resistenza termica di 1,30m² k/W. Purtroppo, come è già stato riferito, in questo caso l’utilizzo di un qualsiasi isolante ecologico non è possibile.

A seconda delle vostre esigenze e dei vostri muri, per quanto riguarda l'isolamento in cartongesso, potete optare per diverse soluzioni:

  • Il cartongesso isolante impermeabile (antimuffa) è adatto all'isolamento delle pareti del bagno;
  • Il cartongesso isolante ignifugo (antifuoco) è ideale per l'isolamento delle pareti in prossimità di zone di cottura, di fuoco o di calore;
  • Il cartongesso isolante offre un isolamento acustico (antirumore) grazie a un materiale ad alta densità che riduce di metà il rumore dell’ambiente.

Netatmo info

L'isolamento termico delle pareti è un prerequisito per ottimizzare il vostro risparmio energetico. Una volta che la vostra casa è ben isolata, potete fare un altro passo verso il risparmio energetico e la riduzione della vostra bolletta del riscaldamento utilizzando il Termostato intelligente Netatmo . Controllate e programmate i vostri radiatori a distanza per riscaldare meglio e consumare meno, salvaguardando l’ambiente!

Il prezzo dell'isolamento in cartongesso, un vantaggio indiscutibile

Il cartongesso può non essere ecologico o non idoneo per il Bonus energia elettrica, ma si distingue in quanto è uno dei materiali di isolamento per pareti più economico. Se una lastra classica (non isolante) può essere acquistata tra i 2 e i 20 euro al m², il cartongesso isolante costa 9,5 € / m², cioè 28,5 € per un pannello di 3 m².

L'altro vantaggio è che non è necessario spendere soldi per l'armatura metallica verticale e le viti che sono necessarie al cartongesso classico. Il prezzo dei lavori necessari sarà quindi molto più basso.

Per isolare i vostri muri dall’interno, avete molte opzioni interessanti a vostra disposizione e il cartongesso è una di queste. Non trascurate i suoi vantaggi: facile da trovare, economico, veloce e facile da installare, esiste una lastra per ogni necessità (contro il calore, l'umidità o il rumore)! E non dimenticate i suoi difetti, tra cui il fatto che non è possibile utilizzare degli isolanti ecologici per l'isolamento termico della parete.