Antifurto senza fili: come funziona?

Le parole “sicurezza domestica” e “antifurto per la casa” sono spesso associate a complessi sistemi d’allarme con chilometri di fili per tutta la casa. Da diverso tempo, però, la tecnologia wireless viene in aiuto della protezione della casa, offrendo agli utenti i sempre più apprezzati antifurto senza fili: sistemi di allarme e antifurto wireless, tra cui sono compresi gli allarmi GSM senza fili, che combinano le ultime innovazioni tecnologiche in fatto di sicurezza domestica, assicurando versatilità e facilità di utilizzo. Questa nuova tecnologia senza fili, in uso in diversi altri campi della vita quotidiana, come nei dispositivi WiFi mobile, si adatta perfettamente anche alle esigenze di sicurezza a livello domestico, permettendoti di essere sempre aggiornato e di controllare lo stato di sicurezza della tua abitazione, in qualsiasi posto e in qualsiasi momento, anche e soprattutto grazie al tuo smartphone. In questo articolo completo e aggiornato, vedremo insieme come funziona un antifurto senza fili per la casa, perché sceglierlo e come ovviare a eventuali problemi di connessione.

Come funziona un antifurto senza fili per la casa?

Dimentica i cavi: quando si tratta di allarme domestico senza fili o di un sistema di allarme per telefoni cellulari, i cablaggi saranno un lontano ricordo. L’antifurto wireless funziona, infatti, senza fili e senza alcuna necessità di cablaggi. La centrale d’allarme è collegata direttamente al tuo wifi di casa (in questo caso si parla di allarme wireless collegato) o alla tua rete telefonica (in questo caso si parla di allarme wireless GSM). La centrale d’allarme non è altro che la centralina che si occupa di far scattare la sirena e di gestire i segnali che provengono dalle diverse apparecchiature dell’impianto, quali i sensori (ad esempio i rilevatori di movimento e di apertura) e i dispositivi del kit d’allarme. Il fatto che la centralina e i diversi dispositivi dell’antifurto senza fili siano “slegati” ma comunque “connessi” tra loro ti permette di accedere al sistema di sicurezza, anche a distanza, tramite tablet o smartphone, grazie a una pratica app. La centrale di allarme, collegata a internet in modalità wireless, avrà il compito di inviare notifiche allo smartphone in caso di intrusioni o violazioni. Nel caso, invece, di un allarme con combinatore GSM wireless (acronimo di Global System for Mobile Communications), viene utilizzata la rete di telefonia mobile attraverso la carta SIM del cellulare. Questo tipo di allarme wireless invia i messaggi SMS attraverso la centralina d’allarme stessa. Cosa contiene e da cosa è composto, in poche parole, un kit antifurto senza fili o un kit per cellulare?

  • Una centrale d'allarme
  • Una sirena (è la sirena che suona l'allarme)
  • Uno o più rilevatori di movimento
  • Uno o più rilevatori di apertura
  • Una o più telecamere di sorveglianza
  • Un telecomando

Perché scegliere un antifurto senza fili per la casa?

Gli elementi che compongono un kit antifurto per la casa, elencati nel paragrafo precedente, sono solo sei, funzionali e interconnessi tra loro senza cablaggi: una configurazione del genere rappresenta fin da subito un grande vantaggio e un punto a favore nella scelta di un allarme senza fili. I vantaggi però sono innumerevoli, sia a livello tecnico che logistico. Vale la pena analizzarli nel dettaglio, in modo da capire appieno i risvolti positivi di questa tecnologia all'avanguardia.

Vantaggi in termini di facilità di installazione

Il primo aspetto che differenzia un antifurto senza fili da uno tradizionale è proprio la facilità nella sua installazione. Non sono necessari martello e trapano o pesanti interventi di modifica degli impianti di casa per poter installare un sistema di allarme wireless. L’unico vincolo da considerare è, ovviamente, un corretto funzionamento della rete, affinché tutto il sistema di allarme ed i diversi componenti dell’antifurto, dalla centralina al singolo sensore, funzionino sempre al meglio. Grazie alla facilità di installazione e di utilizzo, puoi gestire e installare il kit antifurto wireless in completa autonomia.

Vantaggi in termini di mobilità

Non avere cavi da trasferire o cablaggi da sostituire significa avere più mobilità e possibilità di spostamento dei componenti del kit. Questo è un altro importante vantaggio offerto dai sistemi di antifurto per la casa senza fili. È possibile, infatti, spostare gli accessori del kit di sicurezza dell’allarme wireless all’interno della casa, nelle stanze che preferisci, e scegliere se controllare ad esempio le porte finestre oppure gli ingressi. Puoi inoltre trasferire l’intero kit e portarlo con te nella nuova abitazione in caso di trasloco, senza costi aggiuntivi.

Vantaggi in termini di reattività e scambio informazioni a distanza

I rilevatori sono elementi di vitale importanza all’interno del kit antifurto. Essi si differenziano in rilevatore di movimento e rilevatore di apertura, con sensori che captano, appunto, i movimenti all’interno e all’esterno dell’abitazione, così come l’apertura di porte, finestre e così via. Grazie alla connessione wireless di questi rilevatori, l’intero sistema di allarme diventa molto più mobile e reattivo. Tramite un’applicazione mobile collegata al kit di allarme è possibile controllare a distanza, attraverso lo smartphone, l’intero sistema, verificando se ci siano state intrusioni nell’abitazione e attivando di conseguenza l’allarme. Prima che l’intrusione avvenga, viene inviata una notifica o un SMS (nel caso di sistema d’allarme domestico GSM) che segnalano un movimento o la presenza di sospetti o ancora un tentativo di apertura. Una volta inviata la segnalazione sarai tu, anche a distanza, a decidere se far scattare la sirena dell’allarme!

Netatmo Info

Allontana gli intrusi e proteggi la tua casa dai ladri con la Sirena Interna Intelligente Netatmo. La Sirena Interna Intelligente Netatmo si combina perfettamente con la Videocamera Interna Intelligente, per una protezione ancora più efficace della tua casa. Grazie al riconoscimento facciale, la Videocamera distingue fra un viso conosciuto e uno sconosciuto, un animale o un movimento non rilevante: quindi, mai più falsi allarmi.

Come funziona l'antifurto senza fili se ci sono problemi di connessione?

Paura che la connessione ti abbandoni proprio nel momento del bisogno? I problemi di connessione preoccupano sempre nella scelta di un antifurto senza fili per la casa, quello che è certo, però, è che un buon kit di allarme wireless ha buona capacità di autonomia, anche quando la connessione non è costante o si interrompe. La batteria sopperisce alla mancanza di rete, garantendo al sistema il regolare assolvimento delle sue funzioni. Anche in caso di interruzione della connessione a internet, la sirena dell’allarme continua a funzionare, e qualora venisse rilevata un’intrusione da parte dei sensori l'allarme casa scatterà all'istante, cacciando via i malintenzionati e richiamando l'attenzione di vicini e passanti. Puoi stare tranquillo quindi: il tuo antifurto senza fili ti farà sempre sentire al sicuro, fuori e dentro casa!