Quale antifurto per casa scegliere?

Al solo sentirne parlare ci corre un brivido sulla schiena. Sì perché il furto, la rapina o anche la semplice intrusione in casa rappresentano un evento traumatico, portatore di paure e stress per tutta la famiglia. Eliminare questo rischio dalla propria vita quotidiana, di conseguenza, diventa in tale prospettiva la soluzione migliore per una vita serena 24 ore su 24. Che si tratti di ville o di appartamenti, la conclusione resta sempre la stessa: proteggere la famiglia da malviventi, ladri e intrusi rimane un obiettivo concreto, da conseguire grazie all'installazione di un efficiente sistema di allarme anti-intrusione. In questo articolo aggiornato abbiamo deciso di esaminare il tema antifurto per la casa, offrendoti alcuni spunti di riflessione interessanti a proposito di sicurezza e di quello che potrebbe essere il miglior antifurto casa sulla base delle tue esigenze e del tuo budget.

Intrusione: che cos'è e perché evitarla?

Quando si parla di intrusione senza ragionarci troppo sopra, si tende a pensare solo e soltanto all'azione di ladri e malviventi. Queste persone entrano in casa per rubare, ma non sono certo gli unici ospiti indesiderati da cui possiamo immaginare di tutelarci. Oltre a loro potremmo decidere di vanificare la visita di rappresentanti, venditori, questuanti, iscritti a un partito o a una setta religiosa e chiunque abbia modo di infastidirci. In fondo sei in casa e hai tutto il diritto di stare tranquillo e in pace. Ovvio che lo scopo principale di un kit di allarme rimane quello di prevenire un'effrazione, scongiurando eventuali furti con o senza scasso. A prescindere dall'entità dei beni sottratti, evitare un'intrusione significa dormire beati senza essere costretti a rivolgersi alle forze dell'ordine, riordinare casa o peggio ancora fronteggiare i ladri. E questo per 365 giorni l'anno, senza eccezioni. Chiarito il significato della parola intrusione, passiamo ai vantaggi dei sistemi di sicurezza più intelligenti per la casa.

Netatmo Info

In caso di danni o furto, il risarcimento sarà agevolato se la vostra abitazione è dotata di un sistema di sicurezza e di sorveglianza come la Sirena Interna Intelligente Netatmo.

Sistemi di sicurezza intelligenti che avvisano prima dell'intrusione

Un sistema antifurto tradizionale attiva la sirena quanto l'intrusione è già in corso. Grazie alla stazione centrale di allarme, l'impianto antifurto suona e avvisa i presenti, ad esempio quando i sensori di movimento segnalano una presenza in casa. Nei kit più avanzati il riconoscimento facciale tramite videocamera di sorveglianza riduce i potenziali falsi allarmi ammettendo nel campo visivo i volti delle persone amiche e dei famigliari. I sistemi di allarme casa più recenti, ad ogni modo, sono in grado di avvisare gli inquilini e il proprietario anche prima dell'intrusione, complice la tecnologia di comunicazione wireless (senza fili) che mette in collegamento l'antifurto casa con i dispositivi associati (smartphone, tablet, ereader, ecc). Va da sé che con questi kit antifurto di ultima generazione potrai sventare il tentativo di intrusione ed evitare qualsiasi danno senza correre il minimo pericolo: il ladro verrà individuato e dissuaso in automatico o con la tua collaborazione prima ancora di mettere il naso oltre la porta di casa! Un bel vantaggio e una garanzia in più anche dal punto di vista assicurativo, perché non è detto che se un domani subirai un furto la tua polizza ti darà ragione (nella totalità dei casi occorre fornire prove concrete, e quale migliore prova delle immagini video?). L'ultimo aspetto che resta da affrontare è quello del funzionamento di un kit di allarme wireless anti-intrusione. Approfondiamolo subito nel prossimo capitolo conclusivo.

Come utilizzare un sistema intelligente di allarme anti-intrusione?

Abbiamo già detto che il sistema di allarme antintrusione evoluto per antonomasia non prevede alcun tipo di cablaggio, basandosi su modalità di comunicazione senza fili (dal WiFi al GSM). Sirena, sensore e altre componenti sono collegate fra loro senza bisogno di fastidiosi e poco pratici cavi della corrente: l'allarme wireless non richiede installazioni complesse e offre una flessibilità superlativa, venendo incontro alle richieste di un pubblico moderno. A seconda della fascia di prezzo, avremo addirittura degli antifurto facili da configurare in fai-da-te, con il solo ausilio del libretto di istruzioni. Come funziona dunque nel dettaglio la sicurezza anti-intrusione? E come è possibile ottimizzarla in autonomia? Per rispondere, chiameremo in causa tre aspetti differenti, legati ciascuno a un punto fondamentale.

Rilevazione movimento

Principio essenziale di qualunque antifurto per la casa è la rilevazione del movimento. I rilevatori o sensori che dir si voglia possono essere suddivisi in varie categorie in base alla loro funzione:

  • Rilevatori di movimento → rilevano la presenza o il passaggio di un corpo solido in una certa area d'azione

  • Rilevatori di apertura → rilevano l'apertura e chiusura delle porte o in generale degli accessi in cui sono collocati (finestre, portefinestre, ecc)

  • Rilevatori di temperatura → rilevano il cambio di temperatura nel momento in cui una persona entra nel campo monitorato

Tutti questi sensori sono ormai nativi nella telecamera di sorveglianza o nei videocitofoni collegati, in modo da garantire l'immediata e rapida individuazione di qualunque intruso, con invio di un alert sul telefonino, sul tablet o sul dispositivo associato.

Allarme

E una volta attivato l'allarme? A questo punto i sistema anti-intrusione ti avviserà sul telefono (e non solo) dell'avvenuto tentativo di effrazione da parte di uno o più estranei. Qualora sia previsto, lo stesso sistema informerà il servizio di vigilanza, tipicamente tramite un trasmettitore GSM configurato per chiamare in automatico i numeri impostati. In parallelo a questo l'antifurto farà scattare l'allarme della casa, oppure invierà una notifica al tuo smartphone in tempo reale, condividendo il video dell'accaduto e lasciando a te la decisione su come e quando agire. Potrai ad esempio attivare l'allarme a distanza e parlare addirittura a voce alta attraverso il microfono del campanello collegato, anche dall'altra parte del mondo!

Effetto dissuasore

I ladri, si sa, vanno scoraggiati in tutti i modi. Se stai cercando un'idea valida per ottenere l'effetto deterrente, puoi collocare all'esterno della tua proprietà appositi cartelli e segnali di allarme in posizione ben visibile. Lungo la recinzione, in prossimità del cancello, vicino alla porta di ingresso, al garage e alla taverna… l'effetto dissuasore è molto importante perché molto spesso basta e avanza per allontanare i ladri meno esperti.

Ora tocca a te: quale antifurto per la casa vorresti adottare?

Netatmo Info

Per evitare inutili allarmi e migliorare la precisione dei sistemi di allarme anti-intrusione, il Sistema di Allarme Video Intelligente Netatmo è in grado di distinguere tra movimento innocuo e movimento intrusivo. Inoltre, ha il riconoscimento facciale e la visione notturna a infrarossi integrata. Conviene collocare i rilevatori in punti strategici di apertura e di accesso intorno alla casa per coprire il maggior numero possibile di aree sensibili.