Antifurto casa: come evitare costi di abbonamento?

Accanto al sistema di allarme tradizionale, esiste un tipo di antifurto simile ma che presenta una differenza decisiva: il costo di abbonamento. L'antifurto casa in abbonamento offre alcuni vantaggi extra, come la sorveglianza effettuata dalla vigilanza, ma obbliga per contro a sostenere una spesa continua (di solito mensile o annuale) nel corso del tempo. Spesa che, a lungo andare, potrebbe diventare esosa, e non essere giustificata dal reale utilizzo del servizio a pagamento. Viceversa, i sistemi di allarme senza abbonamento ti mettono a disposizione un kit completo e affidabile: sotto forma di kit antifurto, questo sistema, una volta installato, non comporta ulteriori costi se non per la corrente elettrica o la carica di eventuali batterie necessarie al funzionamento. Che si tratti di allarmi senza fili o con fili, vogliamo parlarti degli impianti di sicurezza domestici con antifurto di allarme dedicati ai privati ma anche a chi amministra un negozio o un'attività di qualche tipo (palestre, centri estetici, concessionarie, pompe di benzina, officine meccaniche e non solo). Vediamo quindi le soluzioni migliori per evitare costi di abbonamento e usare il proprio sistema di allarme senza spese sia in casa che in altri luoghi.

Allarme casa senza abbonamento: capire le tipologie di abbonamento

La parola “allarme casa” ci fa subito venire in mente una serie di accessori tra cui sensori, sirena, telecamere, combinatore GSM e via discorrendo. Ciò a cui non pensiamo, è il fatto che questi kit di allarme, cablati oppure wireless, possano funzionare solo in abbonamento. Non è un dettaglio da poco, perché alcuni sistemi, se non la maggioranza, funzionano solo ed esclusivamente in abbonamento. Se non si paga il servizio, non c'è nemmeno la possibilità concreta di attivare l'impianto. Ma quali sono nello specifico questi allarmi? La classificazione può essere fatta sulla base delle tipologie di abbonamento stesso. Te lo spieghiamo con alcuni esempi fra i più ricorrenti.

  • Abbonamento di allarme GSM

La rete senza fili GSM, la medesima che impieghiamo ogni giorno senza saperlo per comunicare con i nostri telefoni portatili, permette all'allarme wireless (senza fili) di svolgere la propria attività di monitoraggio e sorveglianza. Il controllo è svolto dal “cervello”, ovvero dalla centralina o unità centrale. In caso di intrusione, il sistema invia un SMS o un messaggio vocale, tipicamente via app, in modo da avvisare il proprietario, gli amici, i vicini di casa e chi di dovere. Il costo dell'abbonamento per un allarme GSM corrisponde al prezzo pagato per il piano tariffario attivo sulla scheda SIM abilitata.

  • Abbonamento di allarme al monitoraggio remoto

Il servizio di monitoraggio remoto rappresenta un'altra delle voci più frequenti in ambito di abbonamenti per l'allarme della casa. Ciò che viene pagato è il servizio di vigilanza erogato da una società di sicurezza privata, pronta a intervenire 24 ore su 24 in caso di necessità o chiamata. Un servizio apprezzato da persone anziane e da chi è spesso lontano da casa per lavoro o per altre ragioni.

  • Abbonamento per manutenzione dell'impianto

Uno scenario ulteriore è quello che riguarda i costi di abbonamento per la manutenzione dell'impianto. Se sottoscrivi un abbonamento di questo genere, dovrai pagare una cifra mensile o annuale per mantenere in piena efficienza l'impianto, un po' come avviene con i purificatori di acqua domestica. I tecnici incaricati controlleranno le batterie, i contatti, la corretta archiviazione delle immagini e tutto ciò che è necessario per rendere operativo l'impianto.

  • Accesso alle immagini video

La sicurezza può essere pagata in molti modi. Uno di questi, perfettamente lecito, si traduce nel pagamento di una somma una tantum (o in abbonamento) per accedere, registrare o memorizzare le immagini video riprese dalle telecamere di sorveglianza dell'impianto. Un'opzione che può sembrare facoltativa, ma che diventa indispensabile nel momento in cui, ad esempio, viene richiesto dalle autorità o dai periti dell'assicurazione di provare il furto fornendo appunto delle immagini o delle registrazioni video autentiche.

Si può trovare un buon allarme per la casa senza un abbonamento?

La risposta è sì, e lo dimostra il numero crescente di persone che ha deciso di passare all'allarme senza abbonamento o sta per optare per questa versione di antifurto. Anche senza abbonamento, le alternative non mancano di certo, dall'antifurto WiFi che si collega via Internet con smartphone e device mobile all'antifurto con sistema GSM PSTN che sfrutta la rete telefonica fissa. La tecnologia assicura un livello di personalizzazione massimo, ad esempio con la possibilità di integrare un combinatore telefonico programmato per chiamare in automatico i numeri impostati (parenti, partner, colleghi di lavoro, ecc). Senza rinunciare quindi alla flessibilità tipica dei prodotti moderni più evoluti, si potrà contare su un livello di protezione all'altezza delle aspettative, configurabile a piacere grazie alla collocazione strategica di un sensore o di più sensori di movimento, così come di una o più telecamere di sorveglianza con sistema di visione diurna e notturna.

Netatmo Info

Le Telecamere e i Sistemi di Sicurezza Intelligenti Netatmo sono autonomi e collegati. Il risultato è che ogni prodotto per la sicurezza domestica, allarme, sirena, videocamere, rivelatore (rilevatore di movimento o di apertura) o campanello può essere utilizzato senza abbonamento, senza costi nascosti, con aggiornamenti gratuiti.

Perché senza fili e senza abbonamento è meglio

I sistemi di allarme wireless senza abbonamento sono meglio? In base a quello che abbiamo scritto finora, siamo certi che anche i meno esperti saranno in grado di capire, o quantomeno di intuire, le potenzialità di una scelta di questo genere. La libertà di controllare la propria casa senza il peso di un costo fisso è impagabile, soprattutto (ma non solo) per chi possiede uno smartphone e ha famigliarità con le applicazioni per il mobile. Un semplice gesto è infatti sufficiente per accedere al pannello di amministrazione e controllare rilevatori, sirena, telecamere, combinatore, cambiando le impostazioni in base alle esigenze del momento. Senza bisogno di alcun abbonamento le immagini vengono registrate, memorizzate e condivise su PC e su qualunque altro dispositivo idoneo. E se una porta o una finestra vengono aperte d'improvviso mentre siete fuori casa? Ebbene, il rilevatore di apertura sarà pronto per avvisarti, inviandoti un alert di segnalazione in concomitanza con l'avvenuto tentativo di intrusione. A questo punto non ti resterà che agire e decidere se entrare in azione di persona, far scattare la sirena di allarme o telefonare alla polizia. Protezione efficace 24 ore su 24 per tutta la casa e per chi ci abita!