Come scegliere un allarme con videocamera?

Mai pensato di combinare l'allarme domestico in casa con una telecamera di videosorveglianza? Prima di rispondere, è importante ragionare sui vantaggi che una soluzione di questo tipo comporta. Vantaggi come il rispetto della privacy, o come la sicurezza garantita da una migliore e più attiva sorveglianza 24 ore su 24, sia all'interno che all'esterno dell'abitazione. Ci sono davvero tanti benefici nell'adozione di una videocamera di sorveglianza all'avanguardia, magari con sensore di movimento e visione notturna integrata. In questo articolo di approfondimento vogliamo rispondere ad alcune domande sul tema, illustrando le ragioni per cui vale la pena optare per un impianto domestico dotato di videocamera. Perché dunque un sistema di allarme come questo sembra il massimo in termini di performance e praticità? Eccoti 8 risposte e altrettanti motivi per scegliere un allarme domestico senza fili con telecamera.

Allarme domestico senza fili con telecamera? Sì, per 8 motivi!

Il fatto che il video sia la tecnologia del momento è sotto gli occhi di tutti, nel vero senso della parola. Visualizzare le riprese di ciò che accade, in diretta o in differita, è il sistema più efficiente e affidabile per capire cosa sta succedendo in un posto – ad esempio nella propria abitazione – e agire di conseguenza. Non c'è nulla di opinabile: le immagini, come si suol dire, parlano da sole, e provano se siamo stati presi di mira da ladri, semplici intrusi o magari semplici animali che hanno attivato il sensore. Ci sono almeno 8 buone ragioni per rivolgersi a questo tipo di allarme video “intelligente”. Vediamole subito:

  • 1) Il posizionamento di una o più telecamere di sorveglianza svolge un effetto deterrente, scoraggiando l'intrusione di potenziali malviventi, o anche solo di scocciatori che non desideri ricevere (venditori ambulanti, affiliati a sette religiose, rappresentanti commerciali…)

  • 2) Il budget richiesto per questa categoria di prodotti è sempre più accessibile, complice l'evoluzione incessante delle tecnologie. I costi delle telecamere di sorveglianza entry level sono particolarmente abbordabili, con articoli in promozione a partire da poche decine di euro

  • 3) Una telecamera senza fili (wireless) è quanto di più pratico si possa immaginare, con molteplici funzionalità e opzioni a disposizione per un controllo e una gestione all'altezza delle aspettative in qualunque tipologia di contesto

  • 4) Oltre alla sirena collegata e al sensore di movimento pronto ad attivarsi al minimo segnale, le telecamere di ultima generazione vantano ottimi dispositivi di visione notturna con rilevatore di movimento incluso e, a seconda dei modelli, perfino con riconoscimento facciale integrato

  • 5) Il quinto vantaggio di questa categoria di telecamere è dato dall'abbinamento facoltativo con accessori extra, tali da configurare un kit di allarme completo e avanzato. Accessori come i sensori intelligenti per porte possono far scattare l'allarme e informarti dell'intrusione in tempo reale, anche se sei a migliaia di chilometri da casa

  • 6) Grazie ai moderni sistemi di videosorveglianza senza fili potrai visualizzare le immagini della tua telecamera in presa diretta, sia da lavoro sia mentre sei in viaggio o fuori dalla tua abitazione (ad esempio mentre ti occupi del giardino volgendo le spalle alla tua dimora). Le opzioni più valide sul mercato, in questo caso, sono gli allarmi senza fili collegati al WiFi o gli allarmi senza fili collegati tramite rete remota GSM (la stessa che usiamo per la comunicazione con i telefonini portatili)

  • 7) Altro vantaggio fondamentale delle telecamere di sorveglianza senza fili è dato dall'accesso a immagini di qualità spendibili come prova per la polizia, i carabinieri o i periti assicurativi. Un punto questo importantissimo perché nella totalità dei furti capitano anche effrazioni senza scasso (home jacking e non solo) in cui per richiedere e avere un rimborso è necessario fornire prove tangibili dell'avvenuta ruberia

  • 8) Ultimo punto da tenere presente riguarda la fornitura “in omaggio” della telecamera di videosorveglianza da parte delle società che propongono i pacchetti “chiavi in mano” con servizio di vigilanza compreso. In questi scenari la telecamera diventa obbligatoria e viene quindi espressamente aggiunta al kit di allarme a costo zero (si paga solo l'abbonamento mensile alla vigilanza stessa)

Arrivati fin qui non abbiamo tuttavia ancora analizzato i criteri per scegliere l'allarme domestico perfetto. Vediamoli quindi nella prossima lista, con cinque punti da ricordare per evitare errori.

5 punti per scegliere l'allarme domestico con telecamera di sorveglianza

  • 1) La posizione della telecamera

Con o senza fili, la telecamera (o le telecamere) andrà posizionata in punti strategici della casa. In prossimità del cancello di ingresso, lungo la recinzione, davanti al garage o alla porta della cantina… Da notare il divieto di filmare le persone all'esterno della proprietà, inclusi vicini di casa che transitano sul pianerottolo o sulle scale. Le immagini filmate devono riprendere solo il perimetro della proprietà!

  • 2) Le performance della telecamera

Altro punto essenziale concerne le prestazioni della telecamera. Dalla visione notturna al campo visivo, dalle modalità di ripresa video alla registrazione automatica delle immagini, dalla visualizzazione in diretta sulle applicazioni associate al rilevatore collegato.

  • 3) Accessibilità delle immagini

Con rete GSM? Con WiFi? La telecamera di sorveglianza funziona con altri accessori di sicurezza (centralina di allarme, sirena interna intelligente, rilevatori) grazie a una tecnologia di comunicazione più o meno complessa. L'impianto funzionerà in autonomia oppure sarà attivabile per avvisare l'utente qualora ci fosse un'emergenza.

  • 4) Telecamera di sorveglianza passiva o attiva?

Dal punto precedente si può intuire come una telecamera di sorveglianza abbia un ruolo attivo o passivo: in un caso l'apparecchio si limita a catturare le immagini video a ogni ora del giorno e della notte, senza però essere in grado di inviare alert; nell'altro caso la videocamera sarà programmata per rilevare ogni minimo avvenimento per mezzo di sensori di movimento, sensori di apertura, sistemi di riconoscimento facciale e persino illuminazione automatica.

  • 5) Costi nascosti delle telecamere di videosorveglianza

Attenzione infine ai costi nascosti delle telecamere, costi previsti in alcuni sistemi di sicurezza e di allarme. Alcune volte si dovrà infatti pagare servizi di solito inclusi come la memorizzazione dei video. Nella scelta della telecamera valuta quindi anche questo aspetto.

Netatmo Info

Le Telecamere e Sistemi di Sicurezza Intelligenti Netatmo funzionano insieme e scambiano informazioni per garantire la massima sicurezza della tua casa. La Videocamera Interna Intelligente può fare la differenza tra uno sconosciuto, un parente o un movimento insignificante grazie al riconoscimento facciale. Se è un intruso, la videocamera ti allerta tramite una notifica sul tul smartphone con il video dell'intrusione! Poi anche registrare i volti dei tuoi cari e disabilitare la registrazione del video per rispettare la loro privacy.