Come funziona una caldaia a gas?

La caldaia a gas naturale o a gas propano è un impianto di riscaldamento estremamente efficiente e popolare. Può essere collegata ad un impianto di termosifoni o di riscaldamento a pavimento e assicura un comfort eccellente. Questo tipo di caldaia fornisce riscaldamento ma può anche produrre acqua calda sanitaria. I vantaggi della caldaia a gas sono numerosi: è facile da installare, il costo di manutenzione è basso e il rapporto qualità/prezzo è buono.

Cos'è una caldaia a gas e come funziona?

Facile da usare, economica e sostenibile, la caldaia a gas è scelta da milioni di famiglie italiane che cercano un impianto di riscaldamento efficiente. La caldaia a gas funziona in modo semplice. La caldaia tradizionale e quella a bassa temperatura funzionano in 3 fasi mentre quella a condensazione in 4:

  • La caldaia brucia il gas naturale o il gas propano;

  • I fumi generati dalla combustione circolano in uno scambiatore dove si trova l'acqua del circuito di riscaldamento o di acqua calda;

  • L'acqua si riscalda e aumenta la temperatura dei termosifoni e, quindi, dell’abitazione;

  • Nelle caldaie a condensazione a gas, il calore latente del gas e del vapore acqueo viene recuperato e utilizzato.

La caldaia a gas ha molti vantaggi e pochissimi svantaggi: è efficiente, economica, poco ingombrante, facile da installare e mantenere, più ecologica di altre caldaie e ha una durata di vita da 10 a 20 anni. Ma quali sono i suoi principali svantaggi? L’impianto di stoccaggio, il rifornimento biennale e il prezzo elevato del gas (questi sono esclusivamente gli svantaggi della caldaia a gas propano).

La caldaia a gas ha un grande vantaggio: è facile da installare nelle case nuove così come nelle case più vecchie soggette a lavori di ristrutturazione. Infatti, se installata a parete, generalmente occupa poco spazio.

Inoltre, l'installazione di una caldaia murale a gas può essere effettuata in cucina senza problemi, il che rende possibile il suo utilizzo anche in case piccole. Invece, una caldaia a gas a basamento (o pavimento) occupa più spazio ed è meno facile da installare (a meno che non abbiate già un impianto di riscaldamento a pavimento). Il prezzo di una caldaia a parete è generalmente più basso.

Netatmo info

Ora potete ottimizzare ulteriormente le prestazioni della vostra caldaia a gas con il Termostato intelligente Netatmo ! Potrete programmare, monitorare e controllare il vostro impianto di riscaldamento con maggiore precisione riducendo anche le vostre bollette dell’energia elettrica.

Come scegliere una caldaia a gas: tradizionale, a bassa temperatura o a condensazione?

Come abbiamo già spiegato, la caldaia a gas può essere murale o a pavimento e può funzionare a gas naturale o a gas propano. Mentre la caldaia a gas naturale ha solo bisogno di essere collegata all’impianto, la caldaia a gas propano deve essere collegata a un serbatoio di stoccaggio del gas.

Oltre a questi aspetti differenzianti, esistono tre tipi principali di caldaie a gas: la caldaia a gas tradizionale, la caldaia a gas a bassa temperatura e la caldaia a condensazione a gas. Probabilmente, di recente, avete già sentito parlare di quest'ultima: è la caldaia a gas di cui si parla di più (e non a caso).

La caldaia a gas tradizionale

La caldaia a gas tradizionale è stata la prima caldaia a gas ad essere inventata prima che sistemi più avanzati fossero sviluppati. Il funzionamento di una tale caldaia è semplice e intuitivo (come descritto nella prima parte). Si tratta della caldaia più economica ma anche della meno redditizia.

La caldaia a gas a bassa temperatura

La caldaia a bassa temperatura è la discendente della caldaia a gas tradizionale e sono molto simili. L'unica differenza tra le due caldaie è che quella a bassa temperatura limita la temperatura di mandata a circa 40°C per aumentarne l'efficienza. Tuttavia, è importante assicurarsi che i radiatori dell'impianto di riscaldamento siano compatibili con la caldaia a bassa temperatura!

La caldaia a condensazione a gas

La caldaia a condensazione a gas è la caldaia a gas più trendy ed efficiente. A differenza delle caldaie tradizionali, la caldaia a condensazione a gas utilizza il gas e il vapore acqueo. Questo processo permette di aumentare l’efficienza e di limitare la perdita di energia durante il riscaldamento. Grazie a questo impianto di caldaie a condensazione di maggiore potenza, l'energia viene utilizzata in modo ottimale, il consumo della caldaia è inferiore e la bolletta del gas è meno salata.

Si noti, però, che le caldaie a gas a bassa temperatura vengono gradualmente sostituite dalle caldaie a condensazione a gas, che sono HPE (High Energy Performance ovvero prestazioni ad alta energia). Solo le caldaie a condensazione sono idonee agli aiuti governativi e finanziari.

Infine, la caldaia a condensazione a gas è la più costosa delle caldaie a gas, ma è anche la più redditizia.

Per una caldaia a gas, è meglio un sistema a ventosa o una canna fumaria?

Per l'installazione della vostra caldaia a gas che sia tradizionale, a bassa temperatura o a condensazione, potete scegliere tra 2 metodi di evacuazione dei fumi e dei vapori:

  • Un sistema a ventosa, formato da 2 tubi concentrici orizzontali, che rende la caldaia "indipendente", permettendo la sua installazione nella maggior parte delle case, anche in quelle senza stanze ventilate;

  • Un sistema di canne fumarie tradizionali a forma di involucro: un tubo isolato evita l'eccesso di condensazione nella caldaia.

Efficienza e prezzo di una caldaia a gas

Le caldaie a condensazione a gas sono più efficienti sia delle caldaie a gas tradizionali che di quelle a bassa temperatura. Un impianto di riscaldamento basato su una caldaia a condensazione a gas può raggiungere un'efficienza del 110% grazie all’utilizzo dei gas di scarico. D'altra parte, una caldaia a gas tradizionale raramente supera il 100% e solitamente raggiunge circa il 93% di efficienza.

Per quanto riguarda il prezzo, esso può variare secondo il tipo di caldaia e la sua potenza. Una caldaia a gas tradizionale può costare tra 500 € e 2500 € mentre una caldaia a bassa temperatura è leggermente più costosa. Invece, una caldaia a condensazione a gas è molto più costosa: il prezzo può variare dai 3.000 agli 8.000 € a seconda della sua potenza! Ma fortunatamente, nonostante il suo prezzo di acquisto, i risparmi che permette di fare la rendono più conveniente a lungo termine rispetto ad una caldaia a gas tradizionale o a bassa temperatura.

Inoltre, solo le caldaie a condensazione sono idonee agli aiuti e alle sovvenzioni: le agevolazioni fiscali risparmio energetico, l’Ecobonus, il Bonus energia elettrica e i Finanziamenti Green a tasso zero. Purtroppo, i proprietari delle caldaie a gas tradizionali o delle caldaie a bassa temperatura non possono beneficiare di questi aiuti perché non si tratta caldaie ecologiche: anche se emettono meno CO2 di una caldaia a gasolio o di una stufa a legna, la loro impronta di carbonio è tutt'altro che neutra.

Sostituire una vecchia caldaia con una caldaia a gas (preferibilmente a condensazione o almeno a bassa temperatura) è un'idea interessante per diverse ragioni. Questo impianto di riscaldamento ha conquistato un intero pubblico.

In sintesi, la caldaia a gas più vantaggiosa è la caldaia murale a gas a condensazione: vince a mani basse sulle altre caldaie a gas in termini di efficienza, prestazioni e rapporto qualità-prezzo!