Come funziona un termosifone elettrico?

Le opinioni sul termosifone non sono unanimi: è visto da alcuni come dispositivo di riscaldamento supplementare molto efficiente, da altri come divoratore di energia che pesa molto sulla bolletta. Fortunatamente, i termosifoni elettrici hanno fatto molta strada negli ultimi anni. Ne esiste un’ampia offerta, con prestazioni, consumo ed efficienza diversi. Scopri come scegliere il tuo termosifone elettrico.

Cos'è un termosifone elettrico?

I termosifoni elettrici sono dispositivi di riscaldamento autonomi che utilizzano - come suggerisce il nome - l'elettricità come fonte di energia. Sono spesso usati come riscaldamento supplementare, in aggiunta al sistema di riscaldamento centrale. Un termosifone elettrico a parete è davvero molto utile per produrre rapidamente calore in una stanza come il bagno. I termosifoni più avanzati possono anche riscaldare efficacemente un soggiorno, una camera da letto, o qualsiasi altra stanza della casa.

Ci sono molti tipi di termosifoni elettrici: radiatore elettrico ad inerzia, verticale, orizzontale, convettore, collegato, in acciaio, in alluminio, in ghisa, ad olio… Come scegliere, soprattutto dal momento che sono disponibili a prezzi molto diversi?

In precedenza, un termosifone elettrico era necessariamente molto dispendioso di energia e poco efficiente. Infatti, forniva un calore sgradevole e un comfort termico mediocre. L’inerzia era inoltre molto bassa: una volta spento, il termosifone non emetteva più calore. Non era certo un modo conveniente o economico di riscaldare la casa.

In seguito, i termosifoni elettrici sono migliorati molto. In pochi decenni sono stati sviluppati molti modelli di varie dimensioni, più confortevoli e più economici. Gli ultimi modelli di termosifoni elettrici lo dimostrano utilizzando tecnologie che permettono una migliore efficienza, come nel caso del radiatore ad inerzia. Tuttavia, i termosifoni elettrici entry-level consumano ancora molta energia e producono un calore di scarsa qualità. Per il comfort e l'efficienza del riscaldamento, è meglio optare per termosifoni elettrici di fascia di prezzo media o alta.

Le funzionalità e le specificità dei diversi termosifoni elettrici vanno dalla loro inerzia a un nucleo di riscaldamento singolo o doppio, un display digitale o no, un pannello radiante o un riscaldamento a convezione, ecc.

Netatmo info

Il  Termostato intelligente Netatmo vi permette di regolare e programmare il vostro riscaldamento interno con precisione. Regolate la temperatura di casa vostra nel modo più semplice possibile.

I diversi tipi di termosifoni elettrici

Il termosifone elettrico più comune è il convettore elettrico, che non è il tipo di riscaldamento più vantaggioso, in quanto la sua inerzia è molto bassa. Il termoventilatore elettrico è anche molto comune, ma consuma molta energia elettrica mentre riscalda in modo poco piacevole l'aria della stanza solo mentre è in funzione. Più vantaggioso, il radiatore elettrico radiante utilizza la convezione con la radiazione infrarossa per fornire un calore e un comfort eccellenti. Perfetto per il bagno, il radiatore da bagno o scaldasalviette elettrico aumenta rapidamente la temperatura della piccola area di questa stanza. Poi c'è il radiatore elettrico ad inerzia, uno dei più interessanti perché consuma meno degli altri radiatori mentre riscalda meglio e più a lungo. E infine, c'è il riscaldamento elettrico a pavimento, che offre un grande comfort ma un consumo elevato. Ogni riscaldatore elettrico ha i suoi vantaggi e svantaggi.

Come scegliere il tuo termosifone elettrico ideale?

Isolamento della stanza

Il calore di un termosifone elettrico riscalda molto poco (se non nulla) le pareti, gli oggetti e gli elementi presenti nella stanza in generale. Solo l'aria nella stanza è relativamente riscaldata. L'isolamento è quindi fondamentale, perché installando un termosifone in una stanza poco isolata, il calore prodotto si disperderà immediatamente (e la vostra bolletta salirà alle stelle).

Poiché il termosifone elettrico ha una bassa inerzia, l'isolamento della stanza determinerà in gran parte la velocità con cui il calore riempirà e lascerà la stanza una volta che il termosifone è spento. Piuttosto che optare per un riscaldatore elettrico molto costoso in una stanza poco isolata, è meglio isolare prima la stanza e poi comprare un riscaldatore meno costoso.

La velocità con cui la stanza deve essere riscaldata

Una stufa elettrica a convettore e una stufa a pannelli radianti forniscono un comfort molto moderato o addirittura scarso. Ma hanno il vantaggio di essere poco costose (tra 30 e 300 €) e di far aumentare rapidamente la temperatura.

C'è un'eccezione: la stufa elettrica a doppio nucleo, che riscalda la stanza molto rapidamente e allo stesso tempo fornisce un calore delicato e confortevole. Ma il suo prezzo è importante: circa 500 €.

Tutto dipende dalla natura della stanza da riscaldare: se è un bagno, non c'è bisogno di tenere il riscaldamento acceso per ore. D'altra parte, il comfort è importante in un soggiorno.

Il livello di programmabilità del termostato in un termosifone elettrico

Su molti radiatori elettrici, è possibile programmare, impostare e regolare la potenza termica. Ciò dà a questo tipo di riscaldamento un indubbio vantaggio, anche se questa ottimizzazione energetica a volte fatica a compensare il dispendio di watt.
Se siete spesso assenti, per esempio, è meglio ottimizzare il consumo di elettricità impostando il timer in modo che il termostato si accenda poco prima del vostro arrivo nella stanza. Questo eviterà una stanza sotto-riscaldata e inutili perdite di tempo mentre il dispositivo è in funzione.

Il livello di tecnologia varia a seconda del modello di riscaldatore elettrico. Mentre alcuni hanno termostati che possono essere programmati in anticipo in modo rudimentale, altri radiatori elettrici "intelligenti", dotati di schermi, offrono talvolta una funzione di "ecocontrollo". In generale, più il loro prezzo è alto, più sono intelligenti. Sono infatti dotati di una tecnologia precisa ed efficiente che permette non solo un riscaldamento più vantaggioso, ma anche maggiore sicurezza e protezione.

Lo spazio che avete nella stanza per un termosifone elettrico

Anche se avete poco spazio nella vostra stanza, è possibile installare facilmente un radiatore elettrico verticale o compatto. Perfetti per le stanze più piccole, questi prodotti permettono di fornire un calore leggermente inferiore, ma adattandosi ai limiti della vostra casa.

Un radiatore elettrico orizzontale può occupare meno spazio di un radiatore verticale in alcuni casi. In ogni caso, scegliete il tipo di radiatore che meglio si adatta alla disposizione della stanza da riscaldare, tenendo in conto la possibilità del radiatore portatile.

Per scegliere il tuo termosifone elettrico, valutate tutte le opzioni

Come potete vedere, non è necessariamente una buona idea optare per il termosifone elettrico più economico. Oltre a consumare molta energia e a nuocere all’ambiente, il comfort di un riscaldatore di fascia bassa è molto basso. Per trovare un riscaldatore che sia economico a lungo termine, non basta considerare il prezzo di acquisto.

È importante confrontare il suo comfort con il suo prezzo e in questo senso, il pannello radiante ha molti vantaggi. La regolazione permessa dalle funzioni di programmazione del radiatore aiuta anche molto a ottimizzare il suo consumo di elettricità e quindi ad ammortizzare il prezzo di acquisto.

Infine, per scegliere il tuo termosifone elettrico, dovete anche prendere in considerazione tutti gli elementi menzionati sopra, come lo spazio a disposizione e il budget: esiste un radiatore ad ogni prezzo e per ogni necessità.

Scegliere il termosifone elettrico giusto è essenziale per godere del giusto calore e comfort controllando il consumo di energia, l'importo della bolletta e l’impatto sull’ambiente. Una volta determinate le variabili principali e valutati i vostri bisogni, non vi resta che scegliere tra i numerosi prodotti, i vari design e gli accessori a vostra disposizione.