Come funziona una caldaia elettrica?

Siete indecisi tra una caldaia elettrica a gas, a gasolio, a combustione o a pellet? La caldaia elettrica può essere una buona opzione per il vostro riscaldamento, ma non ha solo vantaggi… al contrario. Vi conviene optare per una caldaia elettrica? Tutto dipende dalle vostre esigenze e, soprattutto, dalla vostra abitazione.

Cos'è una caldaia elettrica?

Eccellente riscaldamento supplementare, la caldaia elettrica è spesso usata in aggiunta al riscaldamento centrale. È particolarmente adatta ad abitazioni urbane di piccola superfice, da un lato perché è pratica ed ergonomica, e dall'altro perché usarla per grandi aree può essere (molto) costoso a causa del prezzo dell'elettricità.

La caldaia elettrica permette di aumentare rapidamente la temperatura dei termosifoni e del riscaldamento a pavimento. Potete anche usar la vostra caldaia per riscaldare l'acqua sanitaria collegandola ad un serbatoio di acqua calda.

Poco costosa, facile da installare, semplice da utilizzare e disponibile in diverse versioni, la caldaia elettrica si trova però di fronte a un grande problema: consuma molta elettricità, ovvero un’energia costosa e poco ecologica.

Il funzionamento della caldaia elettrica

Installazione di una caldaia elettrica

Che sia a parete o no, l'installazione di una caldaia elettrica è di solito facile e veloce. Si installa semplicemente e si collega al sistema di riscaldamento centrale e al contatore elettrico.

Una caldaia a parete può essere installata in un armadio, mentre una caldaia elettrica a pavimento deve essere installata in una grande stanza, come un garage.

Funzionamento generale delle 3 diverse caldaie elettriche

La caldaia elettrica standard è collegata direttamente a tutti i termosifoni della casa. Le resistenze elettriche sono immerse nell’acqua e la riscaldano. Successivamente, l’acqua viene inviata al sistema di riscaldamento centrale e all’impianto idrico-sanitario. Per fornire il riscaldamento, l’acqua calda viene fatta circolare nei termosifoni alla temperatura desiderata.

La caldaia elettrica ionica è un altro grande tipo di caldaia elettrica che funziona in modo diverso rispetto a quella precedente. In questo caso, non vi sono resistenze elettriche ma una corrente alternata basata sul principio dell'elettrolisi. Per entrare nel dettaglio, si crea un campo elettrico tra gli elettrodi. Questo fenomeno fa aumentare la temperatura dell'acqua, che viene poi inviata ai termosifoni.

L'ultimo tipo di caldaia elettrica è la caldaia elettrica a induzione. Come per i piani di cottura a induzione, un elettromagnete genera calore che viene trasmesso a un fluido di trasferimento di calore. Quest'ultimo trasmette il calore nell'acqua che circola nei radiatori per fornire il riscaldamento dell’abitazione.

I diversi tipi di caldaie elettriche

Oltre ai 3 tipi principali di caldaie elettriche (standard, ioniche e a induzione), esistono diverse varianti: si distinguono per la loro potenza (e quindi per le loro prestazioni e la loro efficienza), per i loro modelli, se sono a parete (salvaspazio) o a pavimento (più ingombranti).

La maggior parte delle caldaie elettriche sono miste: forniscono il riscaldamento attraverso i radiatori ad acqua situati in tutta la casa o attraverso il riscaldamento a pavimento; allo stesso tempo aumentano la temperatura dell'acqua calda sanitaria. Sono spesso più potenti di altre caldaie elettriche e riescono a gestire in modo efficiente i picchi di consumo di acqua calda.

Infine, oltre alla caldaia elettrica standard, potete anche optare per una caldaia elettrica a bassa temperatura: diminuisce la bolletta del 15% ma, per installarla, è necessario che i vostri termosifoni siano compatibili.

Nel complesso, quando dovete scegliere una caldaia elettrica avete a disposizione una vasta scelta. Anche il prezzo di acquisto varia notevolmente ed è uno dei principali vantaggi della caldaia elettrica.

Quali sono i principali vantaggi di una caldaia elettrica?

  • È pratica e conveniente: è veloce e facile da installare, non richiede alcuna manutenzione o riparazione, non produce fumo e quindi non ha bisogno di una canna fumaria.

  • Si riscalda in modo estremamente rapido e la temperatura aumenta velocemente

  • Ha un’efficienza termica quasi del 100% perché la creazione di calore non genera alcuna perdita di energia.

  • Costa relativamente poco: solitamente tra 1.000 e 6.000 euro. Questo prezzo è molto più basso rispetto a quello degli altri sistemi di riscaldamento che hanno la stessa efficienza.

  • È sicura e silenziosa e non emette CO²: non si rischia l'intossicazione da monossido di carbonio, anche se l'elettricità, l'energia che consuma, emette gas a effetto serra.

Quali sono i principali svantaggi di una caldaia elettrica?

  • La bolletta per il riscaldamento è alta: il prezzo d'acquisto è basso ma l'elettricità utilizzata è ben lontana dall’ esserlo. Infatti, si tratta del sistema di riscaldamento più costoso: l'elettricità è l'energia più cara da utilizzare per il riscaldamento e i prezzi aumentano ogni anno… con una caldaia elettrica da 30 a 40 kW, il costo annuo è di circa 2 000 € per 100 m².

  • Non avrete diritto a nessun aiuto finanziario o quasi, poiché la caldaia elettrica non è un metodo di riscaldamento ecologico.

  • Questo sistema di riscaldamento non è ecologico ed è uno dei suoi principali svantaggi, soprattutto in un momento di transizione ecologica. L'uso di energie non rinnovabili e inquinanti per produrre riscaldamento lo rende un nemico della transizione energetica.

  • È molto energivoro e, per limitare il vostro consumo, dovrete investire in termostati intelligenti e sistemi di controllo simili.

Netatmo info

Fortunatamente per il vostro consumo di energia e la vostra bolletta, il Termostato intelligente Netatmo può collegarsi alla vostra caldaia elettrica. Può essere installato da un professionista in meno di un'ora.

La caldaia elettrica è un sistema di riscaldamento interessante?

Quando si tratta dell'efficienza di una caldaia elettrica, entrano in gioco diversi fattori. È vero che la sua efficienza si avvicina spesso al 100%, ma a quale prezzo?

In termini di potenza, una caldaia elettrica fornisce tra 10 e 35 kW a seconda della superficie da riscaldare ma anche a seconda della temperatura esterna e dell'isolamento.

Una caldaia elettrica sarà quindi molto più vantaggiosa se l'isolamento delle pareti e del sottotetto è eccellente, impedendo qualsiasi perdita di calore. In ogni caso, questo tipo di riscaldamento può essere più interessante come riscaldamento aggiuntivo piuttosto che come fonte di riscaldamento principale.

La caldaia elettrica non è sicuramente il sistema di riscaldamento più economico, anzi. Il prezzo è basso ma il canone mensile è molto alto. Tuttavia, la caldaia elettrica può essere conveniente per il riscaldamento di aree molto piccole, quando la connessione alle reti del gas non è realizzabile o quando è impossibile installare un altro tipo di riscaldamento.