A brand of Legrand

Termostato della caldaia

Una caldaia è l’impianto centrale per la produzione di riscaldamento in una casa. A legna, a nafta o a gas, può essere collettiva o individuale e fornisce il calore necessario al mantenimento di una temperatura di comfort dentro un’abitazione. Si tratta dunque di una voce importante nel bilancio domestico, ragione per cui è conveniente dotarsi di un termostato, ovvero un dispositivo di regolazione del riscaldamento per limitare il consumo di energia e riuscire a risparmiare.

Perché dotarsi di un termostato per caldaia?

Anche in una casa ben isolata, è difficile mantenere una temperatura ambiente costante. C’è sempre qualche fessura che favorisce la dispersione di calore, il viavai di persone e l’apertura delle porte creano movimenti termici, cuocere alimenti, utilizzare elettrodomestici o lampade a forte intensità genera calore imprevisto… La temperatura in ogni stanza della casa può subire variazioni per via di una serie di motivi.

Per rimediarvi si ha spesso la tentazione di alzare i termosifoni o al contrario spegnere la caldaia a seconda della sensazione di caldo o freddo percepita. Queste regolazioni continue però non solo “stancano” la caldaia, ma provocano importanti sbalzi di temperatura e un maggiore consumo di energia. Ecco perché è meglio privilegiare l’installazione di un termostato per caldaia, un prodotto di regolazione termica che modula di continuo il funzionamento della caldaia per mantenere una temperatura ambiente costante.

Oltre alla nozione di comfort, dotarsi di un prodotto per la regolazione del riscaldamento permette di realizzare un notevole risparmio di energia. L’agenzia francese per l’ambiente e l’energia (ADEME) ritiene che un termostato ambiente programmabile può far risparmiare fino al 25% del costo della bolletta. Con una modulazione più intelligente del riscaldamento, non solo si risparmia, ma si riducono inoltre le emissioni di CO2 salvaguardando l’ambiente. Scopri tutti i nostri prodotti

I diversi tipi di termostato per caldaia

Sul mercato degli accessori per la regolazione del riscaldamento si trovano numerosi modelli di termostati per caldaia, a prezzi molto vari e con funzionalità e livelli di regolazione diversi.
  • Termostato ambiente
Un termostato ambiente serve a regolare la temperatura. Dotato di una sonda termica, rileva la temperatura di una stanza, la confronta con la temperatura impostata definita dall’utilizzatore e pilota il funzionamento o l’arresto della caldaia di conseguenza. Se la temperatura ambiente è inferiore alla temperatura impostata, il termostato ambiente ordina alla caldaia di avviarsi. Se invece la temperatura impostata è stata raggiunta o se una fonte di calore esterna ha riscaldato la stanza, il termostato ambiente ordina l’arresto della produzione di calore della caldaia. La temperatura dentro la stanza rimane pertanto constante, nonostante le correnti d’aria e le attività svolte in casa.

Un termostato ambiente può essere di tipo meccanico (chiamato anche elettromeccanico) quando il dispositivo è dotato di una semplice rotella di comando che consente di modulare la temperatura impostata con una precisione al grado, oppure di tipo elettronico, quando un display digitale offre una regolazione più precisa, di solito al mezzo grado e talvolta al decimo di grado.
  • Termostato programmabile
Tra i modelli di termostato per caldaia esistenti sul mercato, si trovano anche degli accessori più avanzati: i termostati programmabili. Un termostato programmabile, come un termostato ambiente, regola la temperatura modificando il funzionamento della caldaia in base alla temperatura misurata dentro l’abitazione. Permette inoltre di programmare la temperatura ambiente in base al momento della giornata. Un termostato programmabile permette infatti di scegliere temperature impostate diverse in base all’ora della giornata (programmazione giornaliera) e al giorno della settimana (per i termostati con una funzione di programmazione settimanale).

È possibile così mantenere una temperatura di comfort quando si è in casa, e di non riscaldare inutilmente quando si è assenti, ad esempio durante gli orari di lavoro. La programmazione settimanale consente di modificare il programma per giorni specifici, ad esempio durante il fine settimana se gli orari di presenza in casa sono diversi. Un termostato programmabile permette inoltre di limitare il riscaldamento durante la notte. Se infatti 19 °C sono consigliati durante il giorno, di notte 16-17 °C possono bastare nelle camere da letto.

I modelli di termostati programmabili offrono anche la possibilità di mettere la caldaia in posizione antigelo durante le lunghe assenze. Questo fa sì che non si scaldi inutilmente la casa, mantenendo allo stesso tempo una temperatura minima per evitare ad esempio il congelamento dell’acqua nelle tubature nei periodi di grande freddo.
  • Termostato programmabile Intelligente
Oltre ai semplici termostati ambiente e ai termostati ambiente programmabili, sul mercato si trovano anche i termostati programmabili Intelligenti. Questi uniscono i vantaggi dei due prodotti precedenti, regolazione e programmazione, migliorandoli ulteriormente, a nuove funzionalità. Un termostato Intelligente permette così di scegliere una temperatura impostata molto precisa, per un comfort maggiore senza variazioni di temperatura non volute. Poiché programmabile, consente inoltre di impostare una programmazione personalizzata della temperatura in base alle ore della giornata, oltre ai giorni della settimana grazie alla programmazione settimanale.

Con un termostato per caldaia programmabile e Intelligente, è possibile creare una programmazione adattata alle proprie abitudini, per limitare la produzione di calore durante le assenze. Con un prodotto Intelligente si può anche pilotare il proprio impianto di riscaldamento a distanza, poiché il termostato è collegato ad Internet mediante la rete Wi-Fi domestica. Si può quindi modulare la temperatura dell’abitazione anche quando si è assenti grazie all’applicazione su smartphone o tablet, rimediare a dimenticanze o imprevisti, anticipare l’accensione del riscaldamento se si rientra a casa dal lavoro prima del previsto o al contrario limitarne il consumo inutile quando il rientro è posticipato… Si può anche accedere allo storico e al consumo di riscaldamento personali per avere una migliore visibilità sulle proprie abitudini e impostare una programmazione ancora più precisa.

Alcuni termostati per caldaia aggiungono alla regolazione e alla programmazione altre utili funzionalità. Il termostato Intelligente Netatmo tiene conto dell’isolamento dell’abitazione e della temperatura esterna per anticipare l’avviamento dell’impianto del riscaldamento quando necessario. Il termostato ambiente Intelligente avvisa anche quando rileva un problema alla caldaia, o quando le pile sono in esaurimento.

Il termostato ambiente Intelligente Netatmo è compatibile con i principali voice assistant del mercato. Sarà così possibile controllare il riscaldamento con la propria voce grazie all’assistente di Google, Siri di Apple HomeKit o Alexa.
  • Termostato con fili / wireless
Tra gli svariati termostati per caldaia sul mercato si trovano termostati con fili e wireless. Un termostato con fili ha un prezzo di solito basso, ma l’installazione richiede spesso l’intervento di un operatore specializzato per collegare il termostato alla caldaia. Tuttavia, se si installa un termostato con fili in sostituzione di un altro termostato con fili per caldaia con cablaggio già esistente, e se si è portati per il fai da te, è possibile procedere da soli con l’installazione.

Un termostato ambiente wireless ha un prezzo più elevato ma l’installazione è molto più semplice rispetto a un termostato con fili. Il corpo del termostato è alimentato da pile e comunica con un ricevitore collegato alla caldaia mediante onde radio. L’installazione pertanto è più semplice, per via dell’assenza di fili tra il termostato e la caldaia. È solo necessario installare il ricevitore nella caldaia e fissare il termostato nel punto della parete che si è selezionato. Se si desidera installare il ricevitore su una caldaia dotata in precedenza di un termostato con fili, l’installazione è ancora più semplice dato che basta sostituire questo termostato con il nuovo ricevitore.

È il corpo del termostato wireless che rileva la temperatura ambiente; se questa è inferiore alla temperatura impostata, il termostato ordina al ricevitore di avviare l’impianto di riscaldamento.

Un modello di termostato ad onde radio è spesso preferibile a un termostato ambiente con fili, perché può essere spostato nella stanza. A volte, infatti, è necessario spostare il termostato in diverse posizioni per trovare quella in cui la temperatura misurata dalla sonda termica è più corretta, fuori dalla portata di fonti di calore, raggi del sole e correnti d’aria. Un termostato ambiente wireless può quindi essere riposizionato facilmente.

Un termostato con fili presenta tuttavia qualche vantaggio. Il prezzo è basso, non è soggetto ad interferenze radio e ai problemi di portata insufficiente in un’abitazione di grandi dimensioni.

Scopri tutti i nostri prodotti

Stazione Meteo Intelligente

Termostato Intelligente

Videocamera Interna Intelligente

Videocamera Esterna Intelligente