A brand of Legrand

Telecamera per interni

La videosorveglianza è oggi una pratica molto diffusa, sia essa per proteggere spazi pubblici, abitazioni private o locali professionali. L’installazione di telecamere di sorveglianza consente di impedire che vengano commessi furti e danni. Le telecamere permettono infatti di tenere d’occhio i locali e, associate a un sistema di allarme (o a un’applicazione per smartphone, nel caso di una telecamera collegata), possono dare l’allarme in caso di intrusione. Esistono sia telecamere di sorveglianza per esterni, che proteggono i dintorni degli edifici, sia telecamere per interni, che rilevano le intrusioni in un determinato luogo.

Perché installare una telecamera di sicurezza in casa?

La casa è uno spazio personale e il fulcro della vita familiare, un luogo in cui ognuno deve sentirsi a proprio agio. È quindi essenziale sentirsi al sicuro. I dati ufficiali in materia possono spaventare: nel 2017, in Italia si sono registrati più di 195.000 furti in abitazioni, ovvero una media di 534 al giorno. Pertanto, è nel tuo interesse proteggere la tua casa con un sistema di sicurezza performante e, in particolare, con telecamere per interni che garantiscano la sorveglianza del luogo in cui vivi.

Una telecamera di sicurezza per interni svolge diverse funzioni. Consente di identificare i ladri a posteriori, o perlomeno il loro modus operandi, di comprendere lo svolgimento degli eventi e, laddove necessario, di dimostrare alla propria compagnia assicurativa l’effettivo furto con scasso.

Inoltre, se la telecamera per interni è collegata, ovvero gestibile dal tuo smartphone attraverso un’applicazione, ricevi una notifica sul tuo smartphone o tablet quando il sistema di rilevamento dei movimenti della telecamera individua una presenza sospetta. Ciò ti consente di reagire rapidamente per mettere in fuga l’intruso o chiamare le forze dell’ordine. Il fatto di essere avvisato a distanza ti offre inoltre la possibilità di intervenire anche se ti trovi a chilometri da casa. Dal momento in cui ricevi la notifica, puoi visionare le immagini sul tuo smartphone e agire di conseguenza.

Quando la telecamera per interni è collegata a un sistema di allarme, il rilevamento di un movimento può anche attivare un segnale sonoro. Ciò può essere sufficiente a mettere in fuga i ladri e ad avvisare gli abitanti della casa del pericolo, o i vicini se gli abitanti sono assenti.

I diversi tipi di telecamera di videosorveglianza per interni

  • I diversi modelli di telecamera per interni
Sul mercato della videosorveglianza si trovano numerosi modelli di telecamere per interni e di accessori di sicurezza. Dovrai quindi scegliere tra una telecamera per interni analogica o una telecamera HP. Il primo tipo funziona con un registratore, mentre il secondo si collega a internet e puoi così accedere alle immagini da qualsiasi computer o smartphone.

Le telecamere senza fili sono più semplici da installare rispetto alle telecamere di videosorveglianza cablate. Non necessitano di lavori, né di passaggi di cavi. I video sono quindi trasmessi mediante onde radio o attraverso il Wi-Fi dell’abitazione.
  • Le telecamere di videosorveglianza collegate
Infine, tra le telecamere per interni attualmente disponibili sul mercato, si trovano le telecamere collegate. Queste telecamere sono sempre più diffuse e offrono funzionalità estremamente pratiche per garantire la sicurezza dell’abitazione. Una telecamera collegata consente di accedere al video a distanza, ovunque ti trovi, e di consultare la cronologia video dal tuo computer o attraverso l’applicazione dedicata sul tuo smartphone grazie a una semplice connessione Wi-Fi. Una telecamera per interni collegata ti avvisa in tempo reale inviando una notifica al tuo smartphone quando il sistema di rilevamento dei movimenti individua un’intrusione. Puoi quindi avvertire la polizia o tentare di mettere in fuga i ladri se ti trovi sul posto.

I modelli di telecamere collegate per interni più avanzati dispongono persino di un sistema di riconoscimento facciale che riconosce i volti familiari e filma la stanza solamente in presenza di intrusi. In questo modo, eviti di ricevere notifiche intempestive e di filmare inutilmente l’interno della tua casa. Ciò preserva al contempo il tuo spazio di memorizzazione e l’intimità dei tuoi cari. Una telecamera collegata può inoltre proporre altre opzioni, come la compatibilità con i Voice Assistant della Smart Home o l’invio automatico di una notifica sulla tua applicazione quando la telecamera rileva il suono di un allarme di sicurezza, ad esempio un allarme antifurto, un rilevatore di fumo o di gas.

Se la telecamera è dotata di zoom o di un motore che consente di modificarne l’orientamento, puoi anche pilotarla a distanza per ottenere una visuale panoramica della stanza o, al contrario, focalizzare l’attenzione su una zona precisa. Scopri tutti i nostri prodotti

Come scegliere la telecamera per interni più adatta?

Per scegliere la telecamera per interni più adatta, interrogati sulle tue esigenze e scegli le opzioni e gli accessori che potenziano l’efficacia della telecamera e, quindi, la tua sicurezza.
  • Telecamera per interni e visione notturna
La visione notturna è indispensabile per ottenere un’immagine nitida di notte e registrare un video chiaro che consenta di identificare gli intrusi. Opta preferibilmente per un modello con LED a infrarossi che offrano una visione notturna di qualità. Il loro raggio d’azione deve essere sufficiente per filmare l’intera stanza.
  • Telecamera per interni e qualità dell’immagine
Una telecamera di sicurezza ha senso solamente se offre una visione e una registrazione di qualità, di giorno così come di notte. Oltre alla visione notturna, prendi in considerazione la definizione dell’immagine, indicata in pixel, e la risoluzione dell’immagine. Con un sensore di buona qualità e immagini Full HD 1080p puoi zoomare senza compromettere la nitidezza della registrazione.
  • Telecamera per interni e angolo di visione
Opta per una telecamera di sicurezza dotata di obiettivo grandangolo. Anche una telecamera motorizzata può essere utile per osservare la stanza in modo più ampio o dirigere la telecamera verso una zona specifica. Opta per una telecamera motorizzata se la stanza da sorvegliare è particolarmente grande o presenta angoli difficili da filmare.
  • Telecamera di sicurezza e qualità del suono
Alcuni prodotti sono anche dotati di microfono. Ciò consente di aggiungere l’audio alla registrazione e di captare non solo l’immagine degli intrusi, ma anche le loro voci. Si tratta di un fattore di identificazione in più, che può fornire alle forze dell’ordine indizi supplementari per identificare i ladri.
  • Telecamera per interni e rilevatore di movimento
Quando la telecamera di sicurezza è dotata di un rilevatore di movimento, il sistema di registrazione e di invio delle notifiche attraverso l’app si attiva solamente quando viene rilevata una presenza. Ciò evita di filmare ininterrottamente e di registrare ore di video in cui non accade nulla. Così facendo, sprechi meno spazio per la memorizzazione ed è più facile ripercorrere i momenti salienti visionando la cronologia dei video registrati. Quando il rilevatore di movimento è associato a un sistema di riconoscimento facciale, la telecamera riconosce i volti familiari e persino gli animali domestici della casa e ti avverte solamente quando rileva la presenza di sconosciuti.
  • Gli accessori per una telecamera per interni
Esistono numerosi accessori e componenti separati per le telecamere di sicurezza per interni. Sta a te valutare la loro utilità in funzione del tuo utilizzo e della configurazione dei locali da sorvegliare. Esistono, ad esempio, custodie di protezione o cupole anti-vandalismo per impedire che la telecamera di sicurezza venga danneggiata o neutralizzata. Puoi inoltre optare per un microfono esterno, aggiungere un’antenna Wi-Fi, una scheda di memorizzazione, un telecomando senza fili o supporti di montaggio: a parete, al soffitto, ad angolo, su una trave o un palo… Tra gli accessori più popolari, gli allarmi da telecamera consentono di abbinare il rilevamento di movimenti a un allarme sonoro con un forte potere deterrente.

Installare una telecamera di sicurezza all’interno

  • Dove si installa una telecamera per interni?
Acquistare una telecamera di sicurezza performante non è sufficiente: per un rilevamento ottimale delle intrusioni e una protezione efficace, occorre anche posizionarla giudiziosamente. A tale scopo, devi orientare la telecamera verso i punti di accesso della stanza: porta o finestre sono i più diffusi. La posizione della telecamera è determinata dalla configurazione della stanza, ma anche dall’angolo consentito alla tua telecamera e alle sue possibilità di rotazione se è motorizzata (angolo di rotazione, rotazione orizzontale o verticale…). Scegli una posizione centrale per una visuale ampia.

Cerca tuttavia di non montare la telecamera di sicurezza in modo troppo visibile per evitare che venga neutralizzata. Montala in alto, idealmente fuori portata e leggermente spostata rispetto all’ingresso nella stanza. Se possibile, nascondila tra altri oggetti (su uno scaffale in mezzo ai libri, ad esempio), facendo attenzione a non ostacolarne la rotazione o l’angolo di visione.
  • Telecamera per interni, un’installazione facile
I modelli di telecamera di sicurezza con l’installazione più facile sono i modelli senza fili che comunicano utilizzando onde radio o Wi-Fi. In questo caso, non sono necessari lavori, né l’intervento di un professionista. Devi tuttavia collegare la telecamera all’alimentazione elettrica, salvo il caso in cui opti per un prodotto autonomo a batteria. Per beneficiare delle prestazioni di una telecamera collegata, occorre solamente una connessione a internet e al Wi-Fi, senza bisogno di cavi di collegamento.

Scopri tutti i nostri prodotti

Stazione Meteo Intelligente

Termostato Intelligente

Videocamera Interna Intelligente

Videocamera Esterna Intelligente