A brand of Legrand

Telecamera di sorveglianza

Una telecamera di sorveglianza è un elemento essenziale in un dispositivo di sicurezza. Un tempo riservato, il suo utilizzo si è democratizzato negli ultimi anni e oggi si trovano telecamere di sorveglianza in numerosi contesti, sia professionali che privati.

Perché installare una telecamera di sorveglianza?

La telecamera di sorveglianza è la chiave di volta di ogni sistema di videosorveglianza. Che siano indipendenti o associate a un sistema di allarme o di interfoni, le telecamere assicurano la sorveglianza visiva a distanza, e quindi la sicurezza, del luogo in cui sono installate. In un locale professionale, un’abitazione privata o uno spazio pubblico, una telecamera di sorveglianza o una rete di telecamere contribuisce a impedire le intrusioni e i furti.
Nel caso in cui furti o danni vengano commessi comunque, la videosorveglianza può consentire di identificare i colpevoli o il loro modus operandi, di comprendere lo svolgimento dei fatti o di individuare le falle del sistema di sicurezza. Il video può inoltre essere utilizzato come prova da fornire a un assicuratore per dimostrare uno scasso, o anche alle forze dell’ordine per l’identificazione dei sospetti.
Una telecamera di sorveglianza è utile in diversi modi: svolge una funzione deterrente quando è ben visibile e dissuade i ladri meno agguerriti, oltre a offrire una videosorveglianza a distanza della casa, del locale commerciale o di qualsiasi altro luogo. Può inoltre essere associata a un sistema di allarme o a un rilevatore di movimento. In questo caso, nell’evenienza di un’intrusione, può attivarsi una sirena, puoi essere avvisato con una telefonata o una notifica sul tuo smartphone o, ancora, può intervenire tempestivamente una società di sorveglianza.
Un altro impiego delle telecamere di sorveglianza si trova nel settore degli interfoni. Un videocitofono (detto anche videofono) viene installato all’ingresso della tua proprietà (o degli uffici dell’azienda) in modo da controllare visivamente gli accessi e impedire intrusioni indesiderate nei locali. In un’azienda, è inoltre possibile associare una telecamera di sorveglianza al sistema di timbratura dei cartellini per controllare l’identità delle persone che scansionano il proprio badge. Scopri tutti i nostri prodotti

I diversi tipi di telecamera di sorveglianza

La base di un kit di videosorveglianza è costituita da una telecamera di sorveglianza, un terminale di gestione (software informatico, memorizzazione dei dati, ecc.) e un dispositivo di visualizzazione (monitor di controllo, schermo di computer o smartphone nel caso di una telecamera collegata a internet). Numerosi esemplari di telecamera e monitor possono ottimizzare il sistema di protezione ed è possibile collegare altri accessori al dispositivo di sicurezza (allarme, sirena, videocitofono, ecc.).
  • Telecamera di videosorveglianza analogica o IP?
    Le telecamere di videosorveglianza possono suddividersi in due categorie: analogiche o IP. Una telecamera analogica filma le immagini per inviarle a un registratore attraverso un cavo. Questo tipo di telecamera è il più classico ed economico. Una telecamera di videosorveglianza IP è più elaborata: possiede un indirizzo IP e si collega alla rete mediante una porta Ethernet o con il Wi-Fi. Questa soluzione consente di gestire le telecamere di sicurezza a distanza e internet offre la possibilità di accedere alle immagini da qualsiasi computer o smartphone avente accesso alla connessione protetta corrispondente.
  • Telecamera con o senza fili
    Tra le telecamere di videosorveglianza, si trovano due tipologie di modelli. Una telecamera cablata è collegata al monitor e al registratore mediante un cavo. L’installazione di una rete cablata di questo tipo richiede l’esecuzione di lavori e, generalmente, l’intervento di un professionista. Dall’altro lato, si trovano le telecamere di videosorveglianza senza fili, che si installano più velocemente, senza cavi, poiché le immagini sono trasmesse mediante onde radio o Wi-Fi. Esiste tuttavia un rischio di interferenze (nel caso delle onde radio) e, solitamente, si ritiene che i modelli cablati offrono un’immagine più stabile rispetto a quelli senza fili.

Come scegliere la telecamera di videosorveglianza più adatta?

In commercio esistono moltissime telecamere di videosorveglianza. A seconda del livello di protezione desiderato, della configurazione dei locali da mettere in sicurezza e delle tue esigenze, puoi optare per uno dei modelli esistenti piuttosto che per un altro e scegliere se associarlo o meno ad altri accessori di sicurezza.
  • La qualità dell’immagine
    L’installazione di una telecamera di videosorveglianza è motivata dalla necessità di vedere ciò che accade all’interno o all’esterno di una proprietà: pertanto, la qualità dell’immagine deve permettere di vedere chiaramente la scena sul monitor. Allo stesso modo, un videocitofono con telecamera deve consentire di identificare i visitatori. La qualità dell’immagine è quindi fondamentale. Scegli preferibilmente una telecamera a infrarossi che invii al monitor un’immagine nitida anche di notte, con un obiettivo grandangolare che offra un punto di vista globale e un buon contrasto di colori e tridimensionalità. Al momento della scelta, presta attenzione alla definizione (il formato in pixel) e alla risoluzione dell’immagine (espressa in linee).
  • La qualità del suono
    Non sempre è utile e dipende tutto dal modo in cui desideri utilizzare la tua telecamera di videosorveglianza. Tuttavia, in alcuni casi un suono nitido è essenziale, soprattutto se la telecamera fa parte di un dispositivo con interfono che ti consente di dialogare con i visitatori. Il microfono deve quindi essere di buona qualità per garantire un rumore di fondo minimo, anche a distanza.
  • Gli accessori
    Ecco alcuni accessori che potrebbero esserti proposti al momento dell’acquisto della telecamera. Per fare la tua scelta, valuta la loro utilità in funzione delle tue esigenze.
    Alcune telecamere dispongono di un faretto integrato: è pratico per l’esterno o per illuminare un passaggio in caso di presenza. Il faretto può avere un effetto deterrente per gli intrusi e garantire una migliore visibilità. In termini di visibilità notturna, è un ottimo alleato della visione a infrarossi.
    Altri modelli di telecamera presentano una cupola anti-vandalismo per impedire il danneggiamento o la distruzione del dispositivo.
    Alcune telecamere sono dotate di un rilevatore di presenza: ciò consente di non filmare continuamente, ma solo quando la telecamera rileva una presenza. Così facendo, sprechi meno spazio per la memorizzazione dei video e risparmi tempo durante la visione dei video passati! Il rilevatore di presenza può essere associato a un allarme: quando la telecamera si mette in funzione, si attiva una sirena. Raddoppi così le possibilità di garantire la sicurezza dei tuoi beni: metti in fuga il trasgressore e hai maggiori probabilità di identificarlo!
  • La connettività
    Tra le telecamere di sorveglianza si trovano anche telecamere collegate a internet. Esse consentono di visionare i video a distanza, in tempo reale o in seguito, attraverso il monitor del tuo computer o il tuo smartphone grazie a un’applicazione e a una connessione Wi-Fi. Inoltre, una notifica ti avverte immediatamente se la telecamera rileva una presenza, dandoti così la possibilità di intervenire prima che vengano commessi furti o danni.
  • Altri criteri di scelta
    Se la tua telecamera è destinata a un utilizzo esterno, opta per un modello resistente alle intemperie e soprattutto all’umidità. All’interno, l’impermeabilità può essere minima.
    Alcuni modelli di telecamera, come la telecamera collegata Netatmo, dispongono di un rilevatore di presenza che distingue le persone dai veicoli e dagli animali. È pratico per evitare i falsi allarmi e disturbarti solamente in caso di effettiva intrusione umana.
    Una telecamera motorizzata, ovvero manovrabile a distanza, può essere utile per scrutare la stanza. A volte, è proposto anche uno zoom. Lo zoom può essere utile se sorvegli una zona molto ampia (magazzino, giardino).
    L’estetica può avere la sua importanza. Una telecamera dall’aspetto massiccio e robusto può dissuadere gli intrusi e fare sì che temano un dispositivo di protezione performante. Se, al contrario, preferisci la discrezione, esistono modelli con un design minimalista, come mini-telecamere di sorveglianza facili da nascondere.
    Infine, il prezzo è un fattore da non trascurare! Si trovano infatti modelli a prezzi disparati. Per una protezione efficace, non trascurare la qualità, ma non investire in gadget o accessori se non sono indispensabili per il modo in cui intendi utilizzare la tua telecamera.

Scopri tutti i nostri prodotti

Stazione Meteo Intelligente

Termostato Intelligente

Videocamera Interna Intelligente

Videocamera Esterna Intelligente