A brand of Legrand

Rilevatore di fumo

I rilevatori di fumo consentono di individuare gli inizi di un incendio in un’abitazione e di allertare gli occupanti, sia di giorno che di notte. Detto anche rilevatore di fumo con allarme autonomo, il dispositivo, all’apparenza una semplice scatola, rileva i fumi e dà l’allarme in caso di inizio d’incendio in casa.

Perché installare un rilevatore di fumo?

  • Perché un’installazione di sicurezza antincendio?
Il rischio di incendio in un’abitazione è reale. Nel 2017, in Italia si sono registrati quasi 37.000 interventi dei vigili del fuoco per incendi ed esplosioni in abitazioni. Nello stesso anno, si sono verificati ben 181 decessi dovuti agli incendi, la maggior parte dei quali dovuta a un’intossicazione da fumi tossici. Questi dati sono rivelatori: gli occupanti di un’abitazione colpita da un incendio si rendono conto troppo tardi della presenza di fumo in casa. È quindi fondamentale rilevare il prima possibile gli inizi di un incendio grazie a un rilevatore di fumo.

Inoltre, il 70% dei decessi dovuti a un incendio avviene di notte, quando gli occupanti dell’abitazione sono addormentati. Sarebbe stato sufficiente un allarme per svegliarli e, probabilmente, salvare loro la vita. Nei paesi in cui è obbligatorio installare dispositivi rilevatori d’incendio, si è osservato un calo del 50% dei decessi legati agli incendi, senza contare la diminuzione del numero di interventi dei vigili del fuoco.
  • L’importanza dell’installazione di un rilevatore di fumo con allarme autonomo
L’installazione di un rilevatore di fumo consente di dare l’allarme in modo tempestivo in caso di inizio d’incendio. Così, sin dall’inizio di una combustione e prima che si sviluppi l’incendio, il rilevatore scopre i primi fumi e dà l’allarme mediante un segnale sonoro. L'allarme sveglia gli abitanti e consente loro di reagire rapidamente, che si tratti di evacuare l’abitazione, utilizzare un estintore o chiamare tempestivamente i soccorsi. Reagendo alle prime particelle di fumo, il rilevatore lancia immediatamente l’allarme sonoro, riducendo così i rischi di intossicazione da gas e fumi tossici.

Prevenzione del rischio di incendio in un’abitazione

In un’abitazione di grandi dimensioni o a diversi piani, si raccomanda di installare più rilevatori, almeno uno per ogni piano.

Altro criterio necessario affinché i rilevatori di fumo siano pienamente efficaci, il loro segnale sonoro deve essere sufficientemente potente per essere udibile dalle altre stanze e svegliare una persona che dorme profondamente.

È inoltre bene sapere che i rilevatori di fumo a camera di ionizzazione sono oggi vietati dalla legge in diversi paesi in quanto contengono un componente radioattivo e possono essere pericolosi per la salute. Scopri tutti i nostri prodotti

Come funziona un rilevatore di fumo?

Poiché i rilevatori di fumo a camera di ionizzazione sono ormai perlopiù vietati, esiste oggi un solo tipo di rilevatore: il rilevatore di fumo ottico. Questo dispositivo utilizza un sensore fotoelettrico che misura le variazioni di un segnale luminoso inviato da un diodo elettroluminescente. Quando le particelle di fumo modificano il segnale ricevuto, si aziona l’allarme del rilevatore.

Questa modalità di funzionamento consente di scoprire i fumi emessi da una combustione lenta ben prima che si sviluppi l’incendio vero e proprio. Sapendo che queste combustioni lente rappresentano gran parte degli incendi domestici (in particolare insieme agli incendi scatenati da una sigaretta), si comprende meglio l’importanza di dotare la propria abitazione di un rilevatore di fumo di questo tipo.

L’alimentazione dei rilevatori può avvenire attraverso la rete elettrica dell’abitazione, ma la maggior parte dei dispositivi è alimentata da pile elettriche. Alcuni modelli di rilevatore di fumo sono dotati di un pulsante di prova per verificare il funzionamento del prodotto e, in particolare, dell’allarme sonoro. Altri rilevatori dispongono di un telecomando, molto pratico per fermare il segnale sonoro in caso di falso allarme (ad esempio quando il rilevatore è stato azionato dal vapore o dal fumo di cottura).

Alcuni rilevatori di fumo sono inoltre dotati di un dispositivo che associa l’allarme sonoro a un segnale luminoso o vibrante per avvisare le persone sorde o con problemi di udito in caso di incendio.

Installare un rilevatore di fumo in casa

Per garantire la messa in sicurezza dell’abitazione in caso di incendio, è necessario installare il rilevatore di fumo nel punto giusto della casa. Si raccomanda di scegliere una posizione centrale, in un corridoio, vicino alla camera da letto principale per poterlo sentire di notte. La posizione ideale per il rilevatore è sul soffitto, poiché il fumo tende a salire per via del calore, e ad almeno 60 cm dalle pareti. Allontana il rilevatore dalla cucina e dal bagno, stanze in cui il vapore acqueo o il fumo di cottura possono causare falsi allarmi azionando inutilmente il segnale sonoro.

Quando non è possibile fissarlo al soffitto, puoi montare il rilevatore di fumo nella parte superiore di una parete, a meno di 30 cm dal soffitto, e sempre in una zona centrale della casa affinché l’allarme raggiunga anche la camera da letto in caso di incendio.
Nel caso di abitazioni con una superficie superiore ai 60 m2, non esitare a installare più di un rilevatore di fumo. Così facendo, potrai essere avvertito più rapidamente in caso di inizio d’incendio grazie a un rilevamento più efficace.

Scegliere il rilevatore di fumo più adatto

Esistono diversi tipi di rilevatori di fumo. Questi dispositivi si differenziano a seconda delle opzioni proposte, del prezzo, della tipologia e della durata della pila, della marcatura a norma, ecc. Ecco come scegliere un rilevatore di fumo ottico sicuro per proteggere le persone all’interno di un’abitazione in caso di fumi pericolosi o di incendio.
  • Il prezzo e le pile del dispositivo
Il prezzo di un rilevatore di fumo dipende dalle opzioni del prodotto, ma anche dal tipo di pila elettrica che lo alimenta. Un rilevatore di fumo può essere dotato di pile alcaline o di pile al litio. Le pile alcaline hanno una durata di un anno, mentre una pila elettrica al litio può durare anche 5 anni. Alcuni rilevatori contengono una pila che dura 10 anni, ma che non può essere sostituita. Quando si scarica, occorre sostituire l'intero rilevatore di fumo. A prescindere dal tipo di pila, il rilevatore di fumo attiva un allarme quando si sta esaurendo la pila e occorre sostituirla.
  • Rilevatori di fumo a norma
I rilevatori di fumo con marcatura CE soddisfano la norma europea EN 14604.
  • Le opzioni del rilevatore di fumo
Un rilevatore di fumo con allarme autonomo può essere dotato anche di opzioni supplementari. Può trattarsi di una griglia anti-insetti oppure, ad esempio, di un pulsante di pausa per mettere in sordina il dispositivo per 10 minuti. Sta a te stabilire se queste opzioni siano utili per il tuo rilevatore di fumo.

Alcuni rilevatori riportano la dicitura “può essere installato in un caravan”. Ciò significa che il rilevatore è stato sottoposto a test supplementari per verificarne la resistenza alle escursioni termiche. Un dispositivo di questo tipo può essere utile se viaggi molto in caravan, per avvertirti dell’eventuale presenza di fumo.

In alcuni casi, può essere utile collegare diversi rilevatori di fumo. In caso di fumo sospetto, tutti i rilevatori attivano contemporaneamente il loro dispositivo sonoro. In una grande abitazione a più piani, ciò consente ad esempio di allertare gli abitanti anche se dormono in una camera al piano superiore.

Un rilevatore di fumo può anche essere intelligente. In questo caso, il rilevatore ti avvisa della presenza di fumo non solo mediante l'allarme sonoro, ma anche inviandoti una notifica sul tuo smartphone attraverso un’applicazione. Questa notifica è una sicurezza in più e ti avverte di un pericolo in casa anche quando sei assente. Puoi quindi allertare il proprietario o i vicini oppure chiamare i soccorsi. Integrando il rilevatore di fumo a un dispositivo domotico, uno scenario prestabilito in caso di pericolo può prevedere l’accensione delle luci e l’apertura delle tapparelle o delle finestre quando si attiva l’allarme del rilevatore. Così facendo, si agevola l’evacuazione delle persone o l’accesso dei soccorsi.

Infine, alcuni rilevatori svolgono una doppia funzione associando un rilevatore di fumo a un rilevatore di monossido di carbonio. Questo prodotto può sembrare interessante, ma è difficile trovare una posizione adatta a entrambe le funzioni per l'installazione del rilevatore.

Scopri tutti i nostri prodotti

Stazione Meteo Intelligente

Termostato Intelligente

Videocamera Interna Intelligente

Videocamera Esterna Intelligente