A brand of Legrand

Comfort

Il comfort è una nozione complessa. Indica, al contempo, un sentimento di soddisfazione e di tranquillità d’animo, nonché l’insieme delle condizioni materiali e ambientali che contribuiscono a creare questa condizione. È quindi un concetto soggettivo che racchiude diversi elementi e può essere percepito diversamente a seconda del luogo, delle persone e del momento.

Come definire la nozione di comfort?

Definendo un benessere fisico e mentale, ma anche l’ambiente globale che favorisce questa sensazione, il comfort si presenta come un concetto multidimensionale. Più che una nozione assoluta, il comfort è una combinazione di elementi materiali, fisiologici e psicologici.

Il comfort è inoltre legato allo sviluppo e alla qualità della vita. Mentre, per alcuni, il comfort materiale consiste nel fatto di disporre di beni materiali (mezzi economici, automobile, telefono, prodotti vari), per altri è sufficiente l’accesso all’acqua potabile e alle cure mediche. L’idea di comfort è quindi strettamente legata al contesto.

In casa, si parla di comfort quando sono soddisfatte le condizioni necessarie al benessere degli occupanti di uno spazio. È impossibile definire queste condizioni con precisione, poiché variano a seconda delle persone, ma ci si può basare su norme e soglie minime o massime per ciascun elemento ed eliminare direttamente dalla casa i fattori perturbanti dell’ambiente.

I componenti essenziali del comfort

Quali sono gli elementi da controllare per garantire un buon livello di comfort? Ecco i consigli e i suggerimenti più comunemente accettati per una buona qualità della vita.
  • Una buona salute
L’accesso alle cure mediche è essenziale, non solo per essere curati in caso di malattia o problemi di salute, ma anche per affrontare il futuro con serenità. Una buona assicurazione sanitaria è, ad esempio, una garanzia di accesso alle cure. Al di là dell’aspetto puramente medico, possono rientrare in questa categoria anche dati come la frequentazione di una palestra per prendersi cura del proprio corpo, o di negozi che propongono prodotti biologici più salutari.
  • Il comfort materiale
Per accedere a un certo tenore di vita, occorre un certo agio economico. Al di là dei bisogni di prima necessità, questa variabile condiziona l’accesso a numerosi prodotti per migliorare il proprio comfort, prendersi cura di sé, della propria casa, della propria automobile e del proprio ambiente in generale. Un conto in banca consistente e una carta di pagamento consentono di coccolarsi regolarmente, a prescindere dal fatto che si tratti di visitare una mostra, prenotare un massaggio o trattamenti per il corpo, partire per un viaggio, farsi dei regali nei negozi… Questa visione del benessere, indubbiamente mercantilistica e materiale, ha comunque una certa importanza per molte persone. Scopri tutti i nostri prodotti

Le variabili del comfort a casa

La valutazione del livello di comfort in casa fa appello ai cinque sensi, ma anche a dati impercettibili a occhio nudo (inquinamento) o immateriali (sensazione di sicurezza).
  • Comfort termico
Ci si sente bene a casa quando la temperatura è piacevole e adatta al proprio livello di attività e alla temperatura esterna. Considerando che le condizioni ottimali si aggirano attorno ai 21°C, per risparmiare, in inverno si tende a preferire una temperatura di appena 18°C, facilmente sopportabile. È tuttavia un fattore da regolare in base alle stanze dell’abitazione: sono sufficienti 16 gradi in camera da letto, ma occorre riscaldare maggiormente la stanza di un neonato o il bagno.
  • Comfort visivo
È bene controllare anche l’illuminazione per illuminare a sufficienza ogni spazio senza abbagliare. Ancora meglio se è dotata di un variatore per regolare la luce in funzione delle attività. Idealmente, la luce può addirittura essere accesa da un rilevatore di presenza: un’opzione pratica per le persone a mobilità ridotta o, semplicemente, quando si hanno le mani occupate. Altro elemento determinante dell'ambiente in casa, l’umidità ambientale può falsare la percezione della temperatura. Per un comfort ottimale, si consiglia di mantenere l’umidità relativa tra il 40 e il 60%. Al di sopra di questi valori, l’umidità impedisce al corpo di rinfrescarsi in estate. L’acqua in eccesso nell’aria ha anche conseguenze sulla salute e può favorire disturbi respiratori come l’asma. È bene prestarvi attenzione, soprattutto se si hanno neonati o bambini in casa.
  • Il comfort acustico
È importante prendersi cura anche dell’esposizione sonora in casa. Il numero di decibel influisce sullo stress percepito, sul grado di attenzione e sulla qualità del sonno di tutti, adulti e bambini. Un buon isolamento acustico è quindi indispensabile, almeno in camera da letto, per difendersi contro il rumore esterno (auto, passanti, treno…), ma anche in qualsiasi zona in cui non si vuole essere disturbati.
  • Il sentimento di sicurezza
Altro elemento determinante, il sentimento di sicurezza è fondamentale per il comfort. Non esitare a potenziare la sicurezza della tua abitazione (allarmi, telecamere di sorveglianza, porta blindata, ecc.) per non essere l’obiettivo di ladri o aggressori. Scegliere un’assicurazione con buone garanzie contro i furti è un’altra ottima opzione per sentirsi al sicuro. Non trascurare nemmeno i pericoli che possono provenire dall’interno (incendio, intossicazioni per fughe di gas, ecc.) e difenditi con dispositivi di sicurezza adatti (rilevatori di fumo, sensore di CO2…). Per qualsiasi domanda sulla sicurezza, non esitare a consultare una società specializzata in prodotti di prevenzione o la tua compagnia assicurativa, che saprà consigliarti al riguardo.
  • Il comfort respiratorio
Un buon ambiente si definisce anche in base alla qualità dell'aria che vi si respira. Ricorda quindi di arieggiare spesso ogni zona della casa per diluire potenziali inquinanti (COV, particolato fine, monossido di carbonio, ecc.) e di prenderti cura delle tue apparecchiature di riscaldamento con revisioni regolari.
  • Un comfort senza sforzi
Infine, il sentimento di benessere deve essere naturale, non dare l’impressione di essere una ricerca estenuante, che rischia di generare stress. Non esitare quindi a ricorrere a sistemi intelligenti o alla domotica per automatizzare i piccoli compiti gravosi della vita di ogni giorno (regolare il riscaldamento, attivare l’allarme, controllare la qualità dell'aria in uno spazio…). Su internet e nei negozi specializzati esistono numerosi prodotti concepiti per prenderti cura di te senza pensieri e semplificare la tua vita quotidiana.

Come si instaura un livello di comfort elevato per gli abitanti di una casa?

La casa connessa consente di avere il comfort sempre a portata di mano. Gli oggetti connessi possono così migliorare ogni aspetto della tua vita quotidiana e aiutarti a sentirti meglio a casa tua. Gestire la temperatura in ogni stanza con un termostato, controllare l’umidità nella cameretta di un neonato o il tasso di CO2 in sala da pranzo, garantire la sicurezza dei beni e delle persone con una telecamera di sorveglianza o un rilevatore di fumo… tutte azioni essenziali per prendersi cura degli abitanti della casa.

Internet e le nuove tecnologie sono i tuoi migliori alleati per gestire tutto questo senza pensieri, dal tuo telefono, senza stress, dalla tua automobile, dall’ufficio e persino mentre viaggi. Si pensa inoltre che il “comfort da controllo” abbia una certa importanza nel sentimento di benessere e che la possibilità di agire sulle condizioni esterne sia fonte di serenità.

Scopri tutti i nostri prodotti

Stazione Meteo Intelligente

Termostato Intelligente

Videocamera Interna Intelligente

Videocamera Esterna Intelligente