A brand of Legrand

Caldaia

Una caldaia è un’attrezzatura che genera acqua calda per riscaldare uno spazio. Una rete di tubature e termosifoni diffonde quindi il calore. È il metodo di riscaldamento più diffuso in Italia per scaldare un’abitazione. Esistono numerosi tipi di caldaie, ognuno con i suoi vantaggi e svantaggi, che possono essere alimentati da vari combustibili.

Si distinguono così le caldaie elettriche, a gas, ad olio o a legna. Esistono inoltre caldaie miste che associano diverse fonti di energia. Altro fattore determinante, la tecnologia utilizzata: la caldaia può così avere un funzionamento classico ma essere anche a bassa temperatura o a condensazione.

Come funziona una caldaia?

Il principio di una caldaia è riscaldare l’acqua mediante una combustione (di gas, olio o legna). Nel caso di una caldaia elettrica, l'acqua è riscaldata da una resistenza elettrica a immersione o attraverso la proiezione di ioni ad alta velocità. L'acqua calda viene quindi distribuita mediante termosifoni o un riscaldamento a pavimento.

Caldaia e produzione di acqua calda

Una caldaia si definisce semplice quando serve solamente a riscaldare l’abitazione, mentre si definisce mista o combinata quando serve anche a fornire acqua calda sanitaria all’abitazione. In questo caso, può produrre acqua calda all’istante, utilizzare un serbatoio tampone (micro-accumulo) o un serbatoio di accumulo per sopperire alle esigenze maggiori degli abitanti di una casa. Scopri tutti i nostri prodotti

I diversi tipi di caldaia

  • Caldaia elettrica
La caldaia elettrica ha un funzionamento semplice, non richiede combustibile e riscalda l’acqua rapidamente. Nonostante la manutenzione annuale abbia un costo ragionevole, il consumo di elettricità è significativo, il che ne fa un metodo di riscaldamento costoso. Non è dunque consigliabile, se non come sistema di appoggio o per riscaldare volumi ridotti. Un contatore intelligente può tuttavia consentire di risparmiare.
  • Caldaia a legna
Le caldaie a legna sono economiche grazie al prezzo ridotto del combustibile. Alcune tipologie possono anche essere soggette a detrazioni fiscali. Si tratta inoltre di un’energia rinnovabile ed ecologica, e con un buon rendimento. Puoi optare per i ceppi, una soluzione economica ma che impone di avere a disposizione uno spazio di stoccaggio per la legna e di caricare manualmente il focolare. Occorre inoltre eseguire una pulizia quotidiana della cenere.

Puoi anche scegliere una caldaia a granulati o a pellet. Si tratta di legna compattata in granuli, più facili da manipolare rispetto ai ceppi e più pratici da conservare in un silo, potendo così automatizzare la combustione della legna. Tuttavia, la grossa produzione di cenere richiede una manutenzione regolare per evitare che la caldaia si intasi. Le caldaie ad olio si utilizzano sempre meno, ma offrono comunque buone prestazioni, soprattutto per il riscaldamento di grandi spazi. Poiché l’olio (nafta) è un’energia fossile inquinante, questo tipo di soluzione sta progressivamente scomparendo, ma può comunque essere scelto per sostituire un’installazione simile. Inoltre, lo stoccaggio della nafta necessita dello spazio per una cisterna in casa. L’installazione di un nuovo modello può consentire di beneficiare di detrazioni fiscali.

Fortunatamente, le nuove tecnologie hanno consentito di migliorare il rendimento del riscaldamento ad olio e di ridurre le emissioni inquinanti per farne una soluzione più ecologica. Le caldaie a condensazione recuperano così anche il calore emesso dai fumi di combustione, offrendo un migliore rendimento energetico (> 100%) e fino al 30% di risparmio di energia. Tuttavia, le caldaie a condensazione necessitano spesso di una tubatura della canna fumaria e il prezzo del combustibile è soggetto a fluttuazioni.

Altra soluzione, le caldaie a bassa temperatura di nuova generazione che consumano meno rispetto ai modelli classici. Un’installazione di questo tipo consente di risparmiare in media dal 10 al 15%. Se la tua casa è collegata al gas naturale, è nel tuo interesse dotarti di un impianto di riscaldamento a gas. Il gas naturale è infatti meno costoso dell’elettricità e della nafta, e offre una soluzione meno inquinante rispetto a quest’ultima. Se non sei collegato alla rete di distribuzione del gas naturale, puoi anche dotarti di una cisterna indipendente. In questo caso, il prezzo dei lavori e della cisterna si aggiunge ai costi di utilizzo e di manutenzione. Esistono due tipi di caldaie a gas: le caldaie a gas a bassa temperatura e le caldaie a gas a condensazione.

Le caldaie a gas a bassa temperatura sostituiscono oggi i vecchi modelli classici, rispetto ai quali offrono un risparmio dal 10 al 15%. Consentono di ottenere un buon comfort termico nell’abitazione, si installano sul pavimento o alla parete e producono un calore meno elevato rispetto al passato per risparmiare energia. Unico svantaggio, questo tipo di caldaia non dà diritto a detrazioni fiscali.

Ancora più performante, la caldaia a gas a condensazione recupera il calore dal vapore acqueo contenuto nei fumi emessi. Il suo rendimento energetico ne risulta quindi ottimizzato. Si ottiene perciò un comfort superiore risparmiando energia al tempo stesso. Tuttavia, ricorda che è necessaria un'evacuazione della condensazione, oltre che una canna tubata con presa d’aria per eliminare il fumo.

Tutto ciò che bisogna sapere sulle detrazioni fiscali per la transizione energetica

Le detrazioni fiscali per la transizione energetica, dette anche ecobonus, sono incentivi da parte dello Stato italiano per la riqualificazione energetica del patrimonio edilizio. Si tratta di detrazioni fiscali fino al 65% sull’importo delle spese idonee.

Per beneficiarne, devi dotare la tua casa di un modello di caldaia idoneo e attenerti ad altre linee guida eventualmente fornite dalla tua regione.

Come scegliere la caldaia giusta?

Per scegliere tra le diverse soluzioni di riscaldamento, devi valutare i vantaggi e gli svantaggi di ciascun tipo di caldaia. Prendi in considerazione i requisiti della tua abitazione: superficie ed esigenze, numero di abitanti, impianto di riscaldamento, possibilità di installare uno scaldabagno, una cisterna o una scorta di legna, lavori da eseguire per la tubatura di una canna fumaria… Approfitta del gas naturale se la tua casa vi è collegata e scegli preferibilmente una caldaia che dia diritto a detrazioni fiscali.

Scegli il tuo tipo di soluzione in base al prezzo, ma anche ai lavori e alla manutenzione necessari, alle prestazioni e al risparmio di energia che ti offrirà. Opta per una caldaia a condensazione per il massimo del comfort e un prezzo contenuto, una caldaia a legna per una soluzione energetica ecologica…

Scopri tutti i nostri prodotti

Stazione Meteo Intelligente

Termostato Intelligente

Videocamera Interna Intelligente

Videocamera Esterna Intelligente