Radiatore a bassa temperatura: come sceglierlo bene

Il radiatore a bassa temperatura, conosciuto anche come radiatore a bassa energia o radiatore a calore moderato, è un tipo di radiatore che riscalda solo fino a una temperatura massima di 50 gradi. In un momento in cui molte famiglie devono effettuare una scelta su quale sia il sistema di riscaldamento centrale migliore per la propria casa, il riscaldamento a bassa temperatura ha tutto il potenziale per attrarre molte famiglie. A differenza dei radiatori elettrici, per esempio, questo tipo di riscaldamento ha un doppio vantaggio: economico e ambientale. Tuttavia, non è sempre facile scegliere il giusto riscaldamento a bassa temperatura per via della numerosa varietà.

Come funziona un radiatore a bassa temperatura?

La differenza di funzionamento tra un radiatore a bassa temperatura e un radiatore ad alta temperatura

Il sistema tra radiatori a bassa e alta temperatura è esattamente lo stesso: c’è dell'acqua che circola all'interno del radiatore producendo il calore. La differenza principale tra i due tipi di radiatori sta solo nella temperatura dell'acqua. A differenza dei radiatori tradizionali, che hanno una temperatura tra 70° e 90° C, i radiatori a bassa temperatura hanno una temperatura tra 40° e 50° al massimo. È importante notare che al fine di garantire un comfort termico ottimale, i radiatori a bassa temperatura sono più grandi dei radiatori tradizionali.
Inoltre, un radiatore a bassa temperatura deve essere combinato con uno dei seguenti sistemi di riscaldamento:

  • Una pompa a calore

  • Una caldaia a condensazione (gas)

  • Una caldaia a bassa temperatura

  • Un sistema di riscaldamento solare

Esistono finanziamenti statali per l'installazione di un tale sistema di riscaldamento. Infatti, per l'installazione di una pompa di calore si può beneficiare di bonus energetici o del credito d'imposta, poiché l'installazione di un radiatore a bassa temperatura fa parte di un approccio di rinnovamento energetico più ecologico.
È importante sapere che per l'installazione di un radiatore a bassa temperatura è necessario che la vostra casa abbia un isolamento ottimale. Inoltre, non è possibile abbinare radiatori a bassa temperatura a una caldaia ad alta temperatura. Quindi, non è possibile sostituire in modo parziale i vostri radiatori ad alta temperatura con radiatori a bassa temperatura. L'installazione di questo tipo di riscaldamento richiede una casa di nuova costruzione o una ristrutturazione completa di tutti gli apparecchi di riscaldamento della vostra casa.

** Come si effettua la manutenzione di un radiatore a bassa temperatura?**

È necessario spurgare il radiatore ogni anno ed effettuare un lavaggio ogni 5 anni circa.

Netatmo info

Sulla maggior parte dei radiatori ad acqua calda, si può facilmente installare un Termostato Intelligente Netatmo per programmare e controllare il vostro riscaldamento a distanza. Aumentate l'efficienza, risparmiate energia e ricevete bollette più basse sul riscaldamento!

Quale materiale ad alta inerzia dovrei scegliere per il mio radiatore a bassa temperatura?

Il termine radiatore a bassa temperatura è in realtà abbastanza generale. Infatti, può essere fatto di vari materiali ad alta inerzia. A causa della circolazione dell'acqua a bassa temperatura all'interno dei tubi, è importante che il materiale utilizzato per questo tipo di radiatore permetta una facile e rapida diffusione del calore.

Ci sono caratteristiche specifiche di ogni materiale ad alta inerzia:

  • Ghisa: L'inerzia della ghisa è molto alta, il che è un grande vantaggio per i radiatori a bassa temperatura fatti di questo materiale. Questo permette di ottenere un riscaldamento ottimale. Uno dei vantaggi della ghisa è che è un materiale robusto che assicura una lunga durata nel tempo del radiatore. Tuttavia, è anche il materiale più costoso da acquistare e il più massiccio e imponente, il che può essere una piccola nota a sfavore nel momento dell’installazione o da un punto di vista estetico. Inoltre, la ghisa presenta aumento di temperatura molto lento, il che è un grande svantaggio.

  • Alluminio: Molto più elegante di un radiatore in ghisa, il radiatore in alluminio piacerà di più alle famiglie che apprezzano il design interno. Questo materiale permette una vasta gamma di design e colori. Un altro vantaggio è che in genere ha un rendimento molto elevato. L'alluminio assicura anche che la stanza si riscaldi molto rapidamente, poiché contiene meno acqua dei radiatori convenzionali. Questo non solo fa risparmiare energia, ma ha anche un minore impatto sull'ambiente. Infine, l'alluminio è un materiale leggero, il che significa che non sono necessari grandi lavori per la sua installazione (soprattutto per fissarlo al muro).

  • Acciaio: I radiatori in acciaio permettono un aumento di temperatura molto veloce (molto più veloce della ghisa per esempio). Tra i radiatori in acciaio si possono trovare diversi modelli: il radiatore plissettato, il radiatore tubolare o il radiatore a pannelli.
    Il sistema a bassa temperatura non è solo per i radiatori, ma può essere applicato anche al riscaldamento a pavimento. Nel caso del riscaldamento a pavimento, la temperatura dell'acqua è compresa tra 20° e 45° C.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi dei radiatori a bassa temperatura?

I vantaggi

  • Il calore generato dai radiatori a bassa temperatura è molto più delicato di quello dei radiatori convenzionali. L'acquisto di un radiatore a bassa temperatura assicura quindi un certo livello di comfort termico.

  • Riscaldamento più economico: il rapporto longevità-prezzo di questo tipo di riscaldamento è molto alto, il che lo rende un mezzo di riscaldamento particolarmente economico rispetto a un radiatore tradizionale o elettrico.

  • Aria interna più sana: il calore emesso dal radiatore a bassa temperatura permette un'omogeneizzazione termica nella casa, che riduce le correnti d'aria e quindi la sospensione delle particelle di polvere nella vostra aria interna.

Gli svantaggi

  • Dimensioni: i radiatori a calore moderato possono non essere sempre il metodo di riscaldamento più appropriato a causa delle loro grandi dimensioni. Infatti, non sono sempre facili da installare se si vuole preservare l'armonia del proprio interno. I produttori stanno innovando in termini di design per ridurre le dimensioni di questo tipo di radiatore.

  • Il prezzo: è più alto che per altri metodi di riscaldamento, ma la loro longevità permette di ammortizzare questo costo iniziale. Il prezzo di un radiatore a bassa temperatura varia globalmente tra 100 € per i modelli classici e 2.500 € per i modelli più sofisticati. Va notato che i prezzi variano anche in base ai materiali utilizzati.

  • Compatibilità: come menzionato all'inizio di questo articolo, il radiatore a bassa temperatura può essere installato solo con certi sistemi di riscaldamento. Questo limita le possibilità di installazione per alcuni potenziali acquirenti.

Andare oltre nell'ottimizzazione del vostro riscaldamento centrale a bassa temperatura
I termostati connessi permettono di creare un programma di riscaldamento e di gestire meglio il consumo di energia.
Secondo l’ADEME* (agenzia francese per la transizione ecologica), l'uso di termostati intelligenti e/o connessi ridurrebbe il costo delle bollette del riscaldamento per le famiglie.

Secondo l'agenzia, questi termostati rappresentano un investimento "piccolo ma molto redditizio", dato che il risparmio nel primo anno è probabile che copra il loro prezzo di acquisto. Il termostato intelligente ON/OFF ti permette di programmare e controllare la temperatura della tua casa a distanza . Utilizza le caratteristiche termiche della vostra casa per gestire la vostra stufa o caldaia a legna con più precisione.

In conclusione, l'acquisto di un radiatore a bassa temperatura può essere costoso ma a lungo termine è una scelta che vi permetterà di risparmiare energia e quindi di ridurre le vostre bollette. Non dimenticate che i bonus statali sono disponibili per i lavori di ristrutturazione energetica nella vostra casa. Anche se sono spesso più ingombranti dei radiatori convenzionali, i modelli recenti di radiatori a bassa temperatura sono sempre più adattabili a diversi interni